Boom fuori controllo

‘Far west’ monopattini, da Campobasso a Termoli sfrecciano ovunque. Il Parlamento verso la stretta

Nel capoluogo la situazione è diventata invivibile ma il copione si ripete ovuque. Adesso si va verso una regolamentazione. C'è una proposta di legge che punta a imporre l’obbligo del casco e a fissare limiti di velocità.

Sono troppi e troppo pericolosi. E l’utilizzo che se ne fa non risponde ad alcun criterio di utilità, anzi diventano motivo di pericolo per passanti e finanche per gli automobilisti: i monopattini, a Campobasso e a Termoli (come altrove) sono diventati un problema serio. Decine di segnalazioni arrivano soprattutto alla sera quando capita di incontrarli lungo le vie senza che rispettino alcuna norma del codice della strada: viaggiano contromano, con minori a bordo e senza casco, sfrecciano a velocità incontrollata, percorrono marciapiedi e isole pedonali, incuranti di tutto. D’altronde non c’è nessuno a controllarli.

Ragazzini scorrazzano tra auto e pedoni sui monopattini. E’ pericoloso, e il capo dei vigili annuncia multe

E sulla scia delle denunce e delle segnalazioni che arrivano da tutto il Paese ora si fa strada l’ipotesi di dare una stretta a quello che pare diventano un fenomeno fuori controllo.

La commissione Trasporti alla Camera sta lavorando – infatti – a una proposta di legge che punta a imporre l’obbligo del casco e a fissare limiti di velocità.

Le ipotesi di regolamentazione sono: 20 km orari per le piste ciclabili, 30 km orari sulle strade urbane, massimo 6 km orari per le aree pedonali.

Tra gli altri paletti anche il divieto di circolazione la sera – con multe previste fra i 50 e i 250 euro – e sul marciapiede. Ma soprattutto, l’idea è che chi vorrà usare un monopattino dovrà essere maggiorenne. Quanto alle soste, spesso fonte di polemiche, la proposta prevede una sanzione simile a quella per moto e scooter, dai 41 a 168 euro, e la possibilità di rimuovere il mezzo.

Di recente c’è stato anche un incontro al ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili tra tecnici e rappresentanti dell’Anci e delle aziende di noleggi. La stesura del documento è ancora in corso e perciò oggetto di potenziali modifiche.

Per esempio, Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’Automobile Club Italia, ipotizza “un regime di omologazione dei monopattini” per la produzione e l’obbligo d’assicurazione sulla responsabilità civile verso terzi per i mezzi più potenti. Ha inoltre lanciato l’idea di fare formazione nelle scuole secondarie, nelle università e nelle scuole guida e di rilasciare una sorta di patentino.

Bici monopattino

L’uso dei monopattini è esploso in Italia all’incirca un anno e mezzo fa e la loro diffusione è andata in alcuni casi oltre quella di scooter elettrici ed e-bike. A lanciarli proprio l’anno della pandemia: nel 2020 sono stati compiuti 7,4 milioni di noleggi con questo mezzo e sono stati percorsi 14,4 milioni di chilometri.

leggi anche
Monopattini a Campobasso foto facebook
Campobasso
Ragazzini scorrazzano tra auto e pedoni sui monopattini. E’ pericoloso, e il capo dei vigili annuncia multe
Monopattini termoli borgo
Termoli
Boom di giovani in monopattino al Borgo e sul Corso. Ma fra vecchietti schivati e turisti distratti i rischi aumentano
Monopattini corso Campobasso ragazzi
Campobasso
Scontro sui monopattini: la Lega chiede sospensione del servizio, M5S tira dritto
Monopattini corso Campobasso ragazzi
Campobasso
Noleggio monopattini elettrici, Comune ‘licenzia’ vecchio gestore: “Era inadempiente”
commenta