Quantcast

Chiede aiuto al 112 per una lite ma quando arriva la pattuglia la prende a sassate e ferisce due militari, arrestato

Litiga con un amico di famiglia, chiama i carabinieri per chiedere aiuto ma quando arriva la pattuglia aggredisce i militari a colpi di pietre, che lo arrestano.

Tutto è accaduto all’alba di oggi a Gildone quando al 112 è arrivata la telefonata di aiuto da parte di un 41enne che stava litigando con un amico di famiglia.

Giunti sul posto, i militari si sono interfacciati con l’uomo che li aveva chiamati, inizialmente collaborativo. Poi ha iniziato a cambiare atteggiamento dando in escandescenza e scagliandosi con calci e pugni contro la porta d’ingresso dell’abitazione dell’amico col quale aveva avuto poco prima la discussione.

Lo stesso 41enne che aveva chiesto l’intervento delle forze dell’ordine, bloccato dai militari mentre inveiva contro l’amico, si è divincolato scappando e iniziando a scagliare pietre contro la pattuglia.

I militari hanno aspettato il momento giusto per intervenire nuovamente. Nel frattempo sul posto sono arrivati anche i carabinieri della stazione e del radiomobile di Campobasso. Uno di questi è stato colpito al petto ed al fianco da due grosse pietre. I militari sono poi riusciti a bloccarlo e ad arrestarlo. Durante i momenti di delirio, i sassi hanno colpito anche un’auto di servizio.

Il 41enne è accusato di violenza, lesioni, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, oltre che danneggiamento.