Quantcast

Campomarino, buoni i dati sul turismo a luglio. Vacanzieri soprattutto stranieri e dal nord Italia

Le presenze totali tra viaggiatori italiani e stranieri sono 20.715 con un forte aumento di stranieri: +40,9% rispetto allo stesso periodo del 2020

Sono positivi i dati sulle presenze di luglio a Campomarino. Un +27,8% nelle presenze complessive tra italiani e stranieri, alberghi e strutture extralberghiere: questo quanto emerge dai dati statistici raccolti dall’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo presso le strutture ricettive presenti del comune rivierasco.

Gli arrivi complessivi di turisti, tra alberghi e non, sono attestati sui 3.222 mentre le presenze totali sono 20.715 con un forte aumento di stranieri: +40,9% rispetto allo stesso periodo del 2020 negli arrivi e +9,7% nelle presenze. Bene anche le presenze di viaggiatori italiani con un +28,7% (alberghi ed extralberghieri).

Le strutture extralberghiere (case vacanze, B&B, residence e altro) sono state quelle preferite dai viaggiatori con un +7,5% negli arrivi considerando sia gli italiani che stranieri che nelle presenze attestate sul+13,8%.

campomarino spiaggia turismo aast

Ampliando lo sguardo, nei primi 6 mesi dell’anno a Campomarino si sono registrati 5.483 arrivi e 28.728 presenze.  Rispetto allo scorso anno, è aumentato peraltro il periodo di soggiorno.

I turisti italiani che hanno soggiornato a Campomarino sono arrivati soprattutto dal nord Italia. Le maggiori provenienze dall’Italia sono dell’Emilia Romagna, Piemonte, Lombardia e Veneto mentre gli stranieri arrivano per lo più dalla Germania e Svizzera.