Quantcast

Campobassano colto da malore mentre guidava il furgone, salvato dai Carabinieri

E' accaduto sulla statale 17, all'altezza del bivio per Guasto. Le manovre dei militari hanno consentito di scongiurare il peggio in attesa dell'arrivo dell'ambulanza del 118

Stava guidando un furgone quando non si è sentito bene. Ad accorgersi del malore dell’uomo, un campobassano, sono stati i carabinieri della radiomobile della Compagnia di Isernia impegnati ieri (1 agosto) in un normale posto di controllo alla circolazione stradale sulla statale 17 altezza bivio per Guasto.

Il mezzo procedeva con una andatura piuttosto strana, il conducente a bordo stava cercando di accostare al lato della carreggiata. I militari hanno subito raggiunto il furgoncino, alla guida vi era un uomo di mezza età. “Non mi sento bene, ho subito da poco un intervento al cuore”.

I militari hanno immediatamente chiesto l’intervento del 118. Mentre l’ambulanza stava arrivando sul posto, le condizioni di salute dell’uomo sono peggiorate. Quindi, i carabinieri seguendo le istruzioni fornite telefonicamente al personale sanitario hanno sdraiato l’uomo, gli hanno sollevato gli arti e al tempo stesso cercavano di farlo parlare per mantenerlo vigile.

Una volta giunto al bivio per Guasto, i sanitari hanno trasportato l’uomo al pronto soccorso di Isernia mentre i militari hanno contattato i familiari del e recuperato il portafoglio, il cellulare ed altri oggetti che l’uomo aveva al seguito riconsegnando il tutto ai familiari. Da un primo riscontro dei sanitari effettivamente il problema al cuore era abbastanza serio e sicuramente provvidenziale è stato l’immediato intervento dei Carabinieri che ha scongiurato il peggio. L’uomo ed i familiari, tutti di Campobasso, hanno ringraziato l’Arma dei Carabinieri per il professionale intervento fatto, la vicinanza e la sensibilità mostrata.