Quantcast
Il bollettino

28 agosto – 20 nuovi contagi in 10 comuni, stabili i ricoveri. A Sesto Campano si farà maxi screening

Non ci sono nuovi ricoveri di pazienti covid all'ospedale Cardarelli di Campobasso, ma salgono i contagi e il tasso di positività si attesta oggi al 5,2%. A Trivento in particolare si espande il cluster che oggi annovera altri 7 positivi come emerge dal bollettino Asrem. Solo due guarigioni

Ieri in Molise 10 positivi su 320 tamponi processati (3,1%) e 2 guariti. Nessun ricovero né dimissioni e zero decessi.

+20 CONTAGI, SI ESPANDE IL CLUSTER DI TRIVENTO. TASSO DI POSITIVITA’ AL 5,2%

Sono dieci i comuni molisani interessati oggi – 28 agosto – da nuove diagnosi di positività: 20 i casi accertati, come emerso nel bollettino diramato dall’Asrem in considerazione dei 386 tamponi processati nelle ultime 24 ore. Si amplia il cluster di Trivento: sono emerse altre 7 infezioni, mentre annoverano tre casi a testa Venafro e Frosolone. Contagi sono stati accertati anche a Campolieto, Casacalenda, Cercemaggiore, Petacciato, Riccia, Scapoli e Sesto Campano. Il tasso di positività si attesta oggi al 5,2%, mentre il numero delle persone attualmente positive è 257.

STABILI I RICOVERI. DUE SOLE GUARIGIONI

Restano fermi a otto i posti letto occupati nel reparto di Malattie Infettive dell’ospedale Cardarelli di Campobasso. Numero di pazienti covid dunque invariato: nemmeno oggi si registrano nuovi ricoveri. Invece due persone hanno superato il virus: tampone negativo per un cittadino di Fossalto e uno di Frosolone. Il totale dei guariti sale a 13.493.

bollettino covid 28 agosto

19 POSITIVI NEL FOCOLAIO DI SESTO CAMPANO, LUNEDI’ SCREENING DI MASSA

Solo dopo lo screening di massa che si svolgerà lunedì 30 agosto, il sindaco di Sesto Campano Eustachio Macari deciderà se firmare i provvedimenti necessari ad arginare il contagio. Se ci saranno restrizioni si saprà solo all’inizio della prossima settimana, quando si avrà un quadro più completo sulle diagnosi di positività al virus. L’attuale fotografia scattata nel paese al confine con la Campania e che conta 2.369 residenti (dati Istat 2017) annovera 19 casi tra i tamponi molecolari effettuati dall’Asrem e i test antigenici svolti in alcune strutture private della zona e che hanno dato esito positivo.

Tra i diciannove contagiati “quattro sono bambini e non sono vaccinati”, spiega il sindaco di Sesto Campano a Primonumero. “Gli altri invece sono stati vaccinati con doppia dose e sono tutti asintomatici. Questa situazione attualmente coinvolge sei-sette famiglie”. I contagiati sono tutti asintomatici, a dimostrazione che il vaccino protegge dalla malattia grave e non dall’infezione. L’unica eccezione è una signora di 75 anni ricoverata nel reparto di malattie infettive dell’ospedale Cardarelli di Campobasso. “Ma le sue condizioni di salute non sono preoccupanti”, rassicura Macari.

A Sesto Campano i primi casi sono stati scoperti tra i primi dieci giorni di agosto e subito dopo il Ferragosto, quando due persone hanno iniziato a manifestare i primi sintomi lievi. La conferma della positività è arrivata poi con il tampone. “L’origine del contagio è diversa”, precisa il sindaco. Ad ogni modo poi il virus poi si è propagato all’interno delle famiglie, come accertato in fase di ricostruzione della catena epidemiologica effettuata dalle autorità sanitarie secondo il protocollo. Almeno sei famiglie sono in quarantena dopo aver contratto il virus.

“Tra le persone contagiate di Sesto Campano sono state rilevate tutte varianti già note”, aggiunge il sindaco Macari. “Ma per monitorare meglio la situazione abbiamo organizzato per lunedì 30 agosto uno screening aperto a tutti i cittadini e poi valuteremo cosa fare“. Il pensiero del sindaco è già alla ripresa dell’attività didattica a Sesto Campano e a evitare i rischi legati all’espansione di un contagio nella scuola dell’infanzia, nella primaria e nella secondaria di primo grado presenti in paese.

OPEN DAY VACCINALE A TERMOLI

Come già successo a Campobasso, oggi a Termoli si è svolto l’Open day vaccinale con mille dosi a disposizione di chiunque, anche senza prenotazione. Un’occasione importante per chi ha atteso prima di immunizzarsi, per timore o per altre ragioni. Buona l’affluenza dal mattino, quando diverse persone si sono accalcata al Palairino per ricevere una delle iniezioni di Pfizer. Utilizzato quasi il totale delle fiale a disposizione. Evidente il tentativo dell’Asrem di dare un’ulteriore spinta alla campagna vaccinale che vede quasi il 73% dei molisani che ha ricevuto almeno una dose e il 67% circa completamente immunizzato.

I DATI NAZIONALI
Oggi in Italia sono stati rilevati 6.860 casi di positività al coronavirus con un tasso del 2,3% per effetto di 293.464 tamponi processati. Ci sono 54 decessi mentre è invariato il saldo sugli posti di terapia intensiva occupati, con una leggera flessione Per quanto riguarda i reparti ordinari (-3).

commenta