Quantcast

Olimpiadi, Maria Centracchio da sogno. La judoka molisana vola in semifinale

L'atleta isernina batte una dopo l'altra le avversarie: prima la malgascia Nomenjanahary, poi l’ungherese Szofi Ozbas e infine la polacca Agata Ozdoba-Blach. E ora il sogno può diventare realtà. All'inviato della Gazzetta, l'isernino Antonino Morici, Maria ha confessato: "Sono dove volevo stare, la giornata è appena iniziata...".

Più informazioni su

centracchio olimpiadi foto ansa

Il judo olimpionico parla italiano, anzi molisano. L’atleta isernina Maria Centracchio vola in semifinale dove se la vedrà con la slovena Tina Trstenjak.

Giornata da incorniciare per la judoka molisana che oggi ha fatto il suo debutto sul tatami alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Prima giornata di gara, tre vittorie inanellate una dopo l’altra. E medaglia a un passo.

Centracchio tokyo judo

La Centracchio, nella categoria -63 kg femminile, dapprima ha sconfitto per ippon Damiella Nomenjanahary, atleta del Madagascar. Poi la seconda vittoria, sempre per ippon, contro l’ungherese Szofi Ozbas. Doppia vittoria con cui la caparbia atleta di Isernia si è conquistata l’approdo ai quarti di finale.

Centracchio tokyo judo

E lì, poco dopo, è arrivata la gioia – forse insperata – di centrare la semifinale olimpica: Centracchio ha battuto la polacca Agata Ozdoba-Blach, numero 21 del ranking, al golden score.

Prima donna molisana a gareggiare ai Giochi Olimpici, sogno maximo per ogni atleta, la Centracchio con queste vittorie conquista una incredibile semifinale e ora una medaglia per lei diventa un sogno sempre più a portata di mano.

Appuntamento oggi (ore 10 italiane) in semifinale dunque, dove la ‘nostra portabandiera’ sul tatami del Budokan affronterà la slovena Tina Trstenjak, numero 2 nel ranking.

All’inviato della Gazzetta dello sport, l’isernino Antonino Morici (un segno del destino? Speriamo…, ndr), Maria ha detto: “Sono dove volevo essere, vado avanti. La giornata non è finita, è appena iniziata. Contro la polacca è stato un incontro molto tattico, doveva andare così, lei è molto intelligente e ho dovuto agire di astuzia, e sono stata ripagata”.

In home page foto @Ansa

Più informazioni su