Quantcast

San Martino, la minoranza verso la presentazione della sfiducia all’Assessore al Bilancio. “Incompetente”

Pubblichiamo di seguito la nota di Unione per San Martino, gruppo di minoranza, che risponde così alla lettera (pubblicata anche da Primonumero) dell’Assessore Giuseppe Boccardi.

Finanze ‘in rosso’ a San Martino, l’assessore Boccardi: “Per anni debiti nascosti sotto il tappeto”

“Dopo circa due anni e mezzo i sammartinesi scoprono di avere un assessore al bilancio e lo fanno nel peggiore dei modi: toccando con mano la sua assoluta incompetenza. Il nostro assessore vorrebbe far fallire il Comune perché ha un debito, per gli anni che vanno dal 2015 al 2020, udite udite, di 643.00 euro!!!

Tale debito è dovuto a un errore tecnico nell’accantonamento del fondo crediti di dubbia esigibilità che, ironia della sorte, ha concorso a commettere proprio lui, proponendo l’approvazione del rendiconto del 2019 con le stesse modalità degli anni precedenti.

Insomma il nostro assessore, non si sa se per sua evidente incompetenza o per mala fede, denuncia il rischio del potenziale fallimento del nostro Comune pur sapendo che ha un bilancio ordinario di circa 4 milioni di euro, solo perché dovrebbe pagare 60.000 euro all’anno per 10 anni.

Tutto ciò non avrebbe apparente senso, a meno di non pensare che la sua iniziativa sia palesemente finalizzata ad ammantare il nulla che sta contraddistinguendo l’amministrazione Di Matteo che, a metà mandato, ha dimostrato la sua assoluta inadeguatezza.

Il nostro assessore, presente a sé solo sui social network, piuttosto spiegasse come ha speso i 100.000 euro incassati per le antenne telefoniche, i 150.000 euro  incassati per la vendita del primo e secondo piano della vecchia Casa comunale e poi quelli che incasserà con la vendita dell’appartamento dell’ex Curia vescovile sito al primo piano di palazzo ‘Bavota’.

Spiegasse come ha fatto a spendere, in pochi mesi, 60.000 euro di riparazione della rete idrica e fognante e come intende pagare 80 interventi effettuati sulla stessa senza che vi sia alcun impegno di spesa e delibera di affidamento.

Spiegasse come ha speso e come intende spendere i circa 300.000 euro risparmiati ogni anno per il pensionamento dei dipendenti.

Spiegasse come ha speso i circa 80.000 euro all’anno risparmiati per la mancata organizzazione della Carrese.

Spiegasse come ha speso i 39.000 euro, cifra record, per organizzare la pessima estate sammartinese del 2019, visto che parla di eventi culturali costosi organizzati prima del 2019.

Spiegasse ai sammartinesi come mai tutti gli uffici comunali sono sistematicamente chiusi, come mai il patrimonio comunale versa in condizione di assoluto degrado.

Ma ancora di più spiegasse come intende utilizzare i circa 3 milioni di euro che, grazie a una recente sentenza della Corte costituzionale, il nostro Comune, molto verosimilmente, introiterà già nei prossimi mesi dalla società che gestisce l’impianto eolico.

All’assessore, noto per essere aduso alla politica della demonizzazione dell’avversario, facciamo notare la sua incapacità di fare i conti, dimostrata anche recentemente con la notifica di richieste di pagamento di bollettini Tari e ruolo idrico che molti cittadini avevano già effettuato.

Siamo costretti a evidenziare che tale incapacità politico e gestionale potrà ripercuotersi sui cittadini che si vedranno ulteriormente ingessati dall’adozione di una procedura che probabilmente non sarebbe servita se avesse capito correttamente le potenzialità di spesa e di entrata del nostro Comune.

Per questi gravi motivi ci accingiamo a presentare una mozione di sfiducia nei confronti dello stesso.

Purtroppo ogni giorno i sammartinesi stanno prendendo coscienza che l’amministrazione che voleva ‘liberarli’ sta mostrando loro la peggiore manifestazione di una politica ‘elitaria’, del sistematico servizietto basso clientelare e nulla più”.

Più informazioni su