Quantcast

Piano di valorizzazione 2021, sabato prossimo apertura straordinaria dei musei della regione

Nell’ambito del Piano di Valorizzazione 2021 la Direzione regionale “Musei Molise” organizza un’apertura straordinaria per sabato 24 luglio, con diversi eventi e visite guidate presso i luoghi della cultura di propria competenza. Ecco l’elenco completo di tutte le iniziative in programma. L’ingresso prevede il pagamento del biglietto.

Al Museo Sannitico di Campobasso è prevista l’apertura straordinaria dalle 19:00 alle 22:00. Dalle 19:00 alle 20:30 – in occasione della mostra temporanea “Trame longobarde. Tra architettura e tessuti”, avrà luogo un atelier dimostrativo dal titolo “La fucina del fabbro longobardo. Assistiamo alla forgiatura di oggetti e armi in ferro”. Per adulti, ragazzi e bambini.  Per informazioni e prenotazioni scrivere a drm-mol@beniculturali.it oppure rivolgersi direttamente al Museo Sannitico, in via Chiarizia 12 a Campobasso (telefono 0874.412265).

Al Museo Pistilli, apertura straordinaria dalle 10:00 alle 14:00.  Al Castello di Capua di  Gambatesa  apertura straordinaria dalle 15:00 alle 19:00.  Apertura straordinaria anche al Museo della città e del territorio di Sepino dalle 19:00 alle 22:00

Invece per la provincia di Isernia al Museo nazionale del Paleolitico di Isernia apertura straordinaria dalle 19:00 alle 22:00 – Visite guidate su prenotazione a cura di Associazione Me.Mo Cantieri Culturali al costo di cinque euro a persona (per info: memoisernia@gmail.com – 327.2803696).

Al Museo nazionale di Castello Pandone di Venafro apertura straordinaria dalle 19:00 alle 22:00. Dalle 19:00 alle 21:00 – Evento “Medievalia”, una esperienza culturale fuori dal tempo moderno, tra fine medioevo e inizio rinascimento.  Dopo i saluti, Pietro Di Lorenzo (Ass. Cult. “Ave Gratia Plena) coinvolgerà il pubblico per sperimentare una danza del 1400, vicina ad alcune di quelle in uso alla corte aragonese, corte con cui i Pandone furono imparentati grazie alla madre del conte Enrico, il committente dei celebri cavalli affrescati nelle sale del castello. Carla Bassarello (Planetario di Caserta) svelerà presupposti teorici e filosofici dell’alchimia e dimostrerà dal vero qualche magica trasmutazione. Il pubblico potrà, poi, scoprire i dettagli della storia e delle vicende costruttive medievali del castello (Ass. Cult. Me.Mo Cantieri Culturali). La serata si concluderà con il concerto-spettacolo di musiche e danze documentate in uso alla corte di Napoli tra fine 1470 e 1500, a cura del Gruppo Vocale Strumentale e danza antica “Ave Gratia Plena”, in abito e con strumenti copie di quelli dell’epoca.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria. Apertura straordinaria del Museo archeologico di Venafro dalle 15 alle 19 e anche al Complesso monumentale di San Vincenzo al Volturno di Castel San Vincenzo dalle 10 alle 14.