Quantcast

In arrivo un week-end rovente: “Ondata di calore che entra nella storia climatologica del Molise”

Escalation di temperature, che supereranno i 40 gradi. L'esperto: "Almeno fino al 7 - 8 del mese di agosto farà ancora particolarmente caldo, con valori fino a 8-10 gradi superiori alla media del periodo".

Un’ondata di calore straordinaria colpirà l’Italia in questo weekend, con una escalation di temperature che porterà la colonnina di mercurio a superare i 40 gradi in alcune aree del Paese. Il Molise non sarà immune dall’afa e dal caldo record, in modo particolare per quanto riguarda l’hinterland costiero e l’entroterra bassomolisano dove già domani, sabato, si dovrebbero superare i 40 gradi.

“L’ondata di calore – chiariscono gli esperti del meteo – si verifica quando si registrano temperature molto elevate per più giorni consecutivi, molto spesso associate ad alti tassi di umidità e assenza di vento”. Ovvio che queste condizioni climatiche possono rappresentare un rischio per la salute della popolazione, la cui principale difesa è quella di evitare di esporsi al sole nelle ore calde e di impedire la disidratazione bevendo molta acqua. Raccomandazioni in apparenza banali, che tuttavia specialmente negli anziani e nei più fragili possono fare la differenza rispetto a un disagio prolungato, che sta andando avanti da molti giorni e che, a partire da questo fine settimana, registra un ulteriore innalzamento di temperature.

Caldo temperatura meteo farmacia 42 gradi afa

Le previsioni sono tutte concordi e sottolineano la straordinaria durata di questa fiammata africana, la più intensa dell’estate 2021, almeno finora. Ma fino a quando durerà questo caldo? Il meteorologo Gianfranco Spensieri spiega che “se dopo i tre quattro giorni di previsioni si entra nell’ottica delle proiezioni, in questo caso possiamo dire che almeno fino al 7 – 8 del mese di agosto farà ancora particolarmente caldo, con valori fino a 8-10 gradi superiori alla media del periodo. In questo caso le proiezioni diventano, purtroppo, previsioni”.

Purtroppo perché il caldo eccezionale di questo periodo non può essere considerato un normale fenomeno estivo, come l’esperto ha avuto modo di spiegare proprio in un recente approfondimento di Primonumero.

L’estate estrema, mai tanto caldo così a lungo. “Chi nega che il clima stia cambiando è uno stolto”

Qualche speranza che le temperature si abbasseranno è riposta nella seconda decade di agosto, “con l’azzeramento delle anomalie positive e il ritorno in media su buona parte anche delle regioni centro meridionali” dice ancora Spensieri. Infatti è soprattutto il sud a essere colpito da questa ondata, ed è il sud che continuerà a bollire fino alla prima settimana di agosto compresa, mentre al centro-nord le temperature si dovrebbero mantenere più accettabili e di poco superiori alla media del periodo pur con afa e elevati tassi di umidità.

“Questo trimestre estivo – conclude Gianfranco Spensieri – entrerà senza alcun dubbio nella storia climatologica di questa regione sia a livello termico che a livello precipitativo”. La prolungata assenza di piogge è un problema che investe in maniera pesante l’agricoltura, economia che caratterizza fortemente il Molise, e anche le forniture idriche.