Quantcast

Educare in riva al mare: primo appuntamento della “Bottega degli Incanti” per il rispetto dell’ambiente

Successo ogni oltre aspettativa per il primo appuntamento del progetto di educazione ambientale “Educare in riva al mare” sulla spiaggia della Marina di Montenero di Bisaccia. L’attività promossa dalla Bottega degli Incanti APS, con la collaborazione della ditta Giuliani Environment, con il patrocinio del Comune di Montenero di Bisaccia e la partecipazione di diverse associazioni ambientaliste, sociali e sportive che operano sul territorio, ha riscosso una buona partecipazione. 

educare in riva montenero

La prima delle cinque giornate in programma ha visto all’opera proprio lo staff dell’associazione la Bottega degli Incanti. L’incontro di carattere conoscitivo, ma al tempo stesso ludico e ricreativo, ha avuto come tema la sostenibilità ambientale e le alternative possibili all’usa e getta. Dopo una prima fase “informativa” caratterizzata dalla presentazione di semplici e concreti esempi di alternative eco-sostenibili ed eco-compatibili all’usa e getta, lo staff ha sfidato i giovani partecipanti ad un “eco-splash-quiz” con domande inerenti proprio le tematiche riportate nella parte iniziale dell’incontro. 


In seguito i giovani partecipanti, nel momento finale, artistico e creativo, hanno personalizzato una shopper da utilizzare nella quotidiana spesa familiare, in alternativa alle “odiose” e “classiche” buste della spesa in plastica. “Non solo un gioco, ma una scoperta piacevole e interessante per i piccoli utenti. L’obiettivo è stato
quello di creare in loro la sensibilità e il rispetto verso il nostro Pianeta, con un percorso di vita più in equilibrio con l’ambiente che ci circonda”, hanno spiegato gli organizzatori e promotori dell’iniziativa.

educare in riva montenero


“Le motivazioni che hanno portato alla nascita di tali attività sono differenti – continuano – il rispetto e la tutela di un Pianeta sempre più in difficoltà, la creazione di momenti di aggregazione e socializzazione fuori dagli ormai soliti contesti telematici e il voler trascorrere del tempo all’aria aperta, per favorire una conoscenza diretta dell’ambiente e del territorio, al fine di infondere in ognuno la consapevolezza di quanto sia importante la
loro tutela ed il loro rispetto”. Queste le parole, al termine dell’appuntamento, della consigliera con delega all’ambiente, l’avvocato Fiorenza del Borrello e dell’assessore alle Politiche Sociali Tania Travaglini intervenute entrambe per l’occasione.

educare in riva montenero

Intanto il prossimo appuntamento con una nuova attività si terrà martedì 27 luglio durante la quale, con la partecipazione dell’associazione “Ambiente basso Molise”, capeggiata dal suo instancabile presidente Luigi Lucchese, parleranno del mare e dei suoi tesori. 
Il punto di incontro sarà sempre la Marina di Montenero, nei pressi della spiaggia attrezzata del Camping Costa Verde – che l’associazione la Bottega degli Incanti ringrazia per la straordinaria ospitalità – dalle 18 alle 19.30.
La partecipazione, come al solito, è gratuita, ma, nel rispetto delle norme organizzative anti-Covid, è richiesta obbligatoriamente la prenotazione al numero: 348.3749553.


L’associazione La Bottega degli Incanti coglie l’occasione per ringraziare nuovamente tutte le associazioni che hanno accettato di collaborare a questo progetto, l’Amministrazione Comunale di Montenero di Bisaccia e la Ditta Giuliani Environment sempre sensibile alle tematiche di sostenibilità ambientale.