Quantcast

Città Invisibile, si apre dialogo col Comune per evitare lo sgombero del rifugio

Una buona notizia da la città invisibile, l’associazione che ha avviato e porta avanti il progetto di assistenza e aiuto per chi non ha un tetto sulla testa. Dopo la il preavviso di sgombero dei locali di piazza Olimpia, in zona stadio a Termoli, destinati al Museo del Mare, una vera e propria tegola per i volontari che gestiscono il progetto, si è aperto un canale di dialogo con il comune di Termoli. Questo anche come risposta alla grande solidarietà e partecipazione dei cittadini che si sono attivati per permettere che l’esperienza del centro diurno la città invisibile potesse proseguire.

Tegola sulla Città Invisibile, il Comune ‘sgombera’ il centro per senzatetto. “Al momento non ci sono sedi alternative”

L’amministrazione non ha chiuso la porta e in queste ore si stanno definendo le strategie per fare sì che il progetto possa non solo andare avanti ma anche rafforzarsi. Domani mercoledì 28 luglio alle 18 e 30 presso gli spazi della Città invisibile in piazza Olimpia 1 è convocata un’assemblea cittadina: sarà l’occasione per mettere in comune le novità delle ultime settimane in merito al prosieguo del progetto e per consolidare le relazioni comunitarie tra abitanti, volontari e beneficiari del progetto.