Quantcast

Bocce, il trofeo “Città di Termoli” va al duo Alfonso e Scolletta

Più informazioni su

La 36esima edizione del Trofeo ‘Città di Termoli’, gara nazionale di bocce, specialità coppia, va al duo campano, composto da Mauro Alfonso e Mario Scolletta, portacolori dell’Enrico Millo Baronissi.

In finale la formazione del team salernitano ha battuto per 12-1 la coppia della Montereale Potenza, formata da Donato Giorgio ed Enrico Fasulo. Sul gradino più basso del podio il duo Rocco Folliero – Vincenzo Apostolico della società salernitana della San Gaetano. Al quarto posto la prima coppia molisana della Monforte Campobasso, composta da Luigi Massimo e Luca Iacobucci.

A completare il quadro dei finalisti: Marco Pannullo e Christian Baselice della Cacciatori Nocera Superiore (quinta coppia classificata), Raffaele Lo Conte ed Ettore Lo Surdo del Pallino d’Oro Ariano Irpino (sesti), Tiziano Muchetti e Renato Mobilia della Madonna delle Grazie Termoli (settimi), Massimo Di Gioia e Gaetano Valletta della Coppola Bocce Alvignano.

Il direttore di gara è Cosimo Iuliano, arbitro nazionale dell’AIAB Campania; mentre, gli arbitri di campo sono stati Aldo Carota e Nazzareno Morlacchetti. 64 le coppie al via (128 atleti sulle corsie da gioco) della storica manifestazione boccistica organizzata dalla società giallorossa presieduta da Gianfranco Di Fonso.

“È stata una bella giornata di sport – ha affermato il presidente della FIB Molise, Angelo Spina – Abbiamo visto, soprattutto, alle finali alcune tra le coppie migliori del Centro-Sud. I vincitori, infatti, sono reduci dal campionato di serie A con l’Enrico Millo, Donato Giorgio è stato un punto di forza del Bellizzi in A2, ma anche gli altri atleti hanno messo in campo ottime trame di gioco”.

“È la quarta gara nazionale che si disputa in Molise dopo quelle di aprile dell’Avis Campobasso, di maggio della Monforte Campobasso e di giugno della Frosolonese – ha sottolineato Spina – Per essere una stagione caratterizzata dalla pandemia c’è da essere soddisfatti, perché vuol dire che c’è la voglia dei nostri atleti di gareggiare e delle società bocciofile di ricominciare l’attività agonistica anche a carattere nazionale”.

“Ci aspetta una seconda parte di stagione egualmente importante in Molise con diversi importanti impegni, sia per quel che riguarda le gare che l’attività a squadre – ha concluso Spina – Saranno mesi importanti per chiudere l’annata e per proiettarci al 2022, sperando che sia un anno in cui potrà ricominciare appieno tutta la nostra intensa attività”.

Più informazioni su