Quantcast

Accerchiato dal branco mentre va in bici, 16enne pestato. Denunciati tre coetanei

L'episodio è avvenuto il 30 giugno scorso e ora i carabinieri hanno chiuso le indagini: nei guai due ragazzini di 16 anni e uno di 17, tutti incensurati. Ferite non gravi per la vittima

L’hanno fermato mentre andava in bici prendendolo a calci e pugni per poi scappare. Vittima di un branco di giovanissimi è un 16enne, rimasto ferito per fortuna in maniera lieve in una insensata aggressione avvenuta nella tarda serata dello scorso 30 giugno a Campomarino.

Adesso, dopo pochi giorni da quell’episodio, i Carabinieri della stazione di Campomarino hanno denunciato tre minorenni incensurati, due di 16 anni e uno di 17. Le indagini sono partite inizialmente in maniera autonoma da parte dei Carabinieri che hanno accertato come nella tarda serata di quel mercoledì il ragazzo vittima dell’aggressione stava andando in bici quando è stato fermato da una decina di giovani.

carabinieri campomarino

Apparentemente senza motivo, i tre che oggi sono stati denunciati hanno iniziato a spingerlo, facendolo cadere a terra per poi prenderlo a calci e pugni prima di fuggire a piedi. In quell’occasione la vittima è stata accompagnata all’ospedale San Timoteo e dimessa poco dopo dopo le prime cure del caso, viste le lesioni non gravi riportate.

Ma i Carabinieri sono riusciti ad accertare le presunte responsabilità penali a carico dei tre aggressori che sono stati denunciati alla competente Procura della Repubblica Presso il tribunale per i minorenni di Campobasso con l’accusa di concorso in lesioni personali aggravate.

“Proseguiranno senza soluzione di continuità – fanno sapere dall’Arma – le attività preventive di controllo e repressive disposte dal Comando Compagnia di Termoli, anche nell’immediato futuro, al fine di arginare – sia in via preventiva che repressiva – i reati di maggior allarme sociale; tutto al fine di fornire ai cittadini una sempre più adeguata sicurezza reale sul territorio nonché una sempre maggiore percezione della stessa”.