Quantcast

23 luglio – 4 nuovi contagi e doppio dei guariti, 7 sono a Guglionesi. Oggi la ‘Notte dei Tamponi’

Sono solo 4 i nuovi casi. Molto interessante invece il dato delle guarigioni con ben 7 persone negativizzate a Guglionesi, il paese che attualmente conta il numero maggiore di positivi e dove si è sviluppato un cospicuo focolaio tra i giovani, e una a Montenero. Oggi a Campobasso, Termoli e Isernia dalle 21 alle 24 sarà la 'Notte dei Tamponi': 900 i test gratuiti disponibili

POCHI CONTAGI E 8 GUARITI: BEN 7 A GUGLIONESI

Inizia a scemare, come anticipato oggi stesso da Primonumero, il numero dei positivi a Guglionesi. Oggi in verità si registra un nuovo contagio ma sono ben 7 le guarigioni. Un’altra guarigione si riferisce invece a un cittadino di Montenero di Bisaccia. Oltre al caso rilevato a Guglionesi, a fronte di 330 tamponi sono emersi due positivi, uno ad Acquaviva Collecroce e due a Petacciato. Il tasso di positività, ieri al 4%, oggi è tornato ‘nei ranghi’ e si attesta all’1.2%. Gli attualmente positivi in Molise al momento sono 113, 4 in meno rispetto a ieri. Stabile la situazione ospedaliera, con una sola persona ricoverata in Malattie Infettive.

bolettino 23 luglio

OGGI IN MOLISE LA NOTTE DEI TAMPONI

Appuntamento dalle 21 alle 24 a Campobasso, Termoli ed Isernia dove si terrà la notte dei tamponi. 900 i test molecolari gratuiti a disposizione. Un’iniziativa voluta da Asrem e Regione, rivolta anche ai tanti giovani, per arginare il contagio – e aumentare il tracciamento – che la variante Delta sta facendo schizzare. Di seguito tutte le delucidazioni.

Venerdì 23 è ‘La notte dei tamponi’: 900 test molecolari gratuiti per arginare il contagio

RT E CASI IN FORTE CRESCITA: I DATI DEL MONITORAGGIO

In forte crescita l’indice Rt in Italia, che nell’ultimo monitoraggio torna dopo circa 4 mesi sopra il valore di 1 e segna 1.26, contro lo 0,91 della scorsa settimana. Ma c’è, come d’altronde era evidente, anche una impennata dell’incidenza settimanale, che schizza da 19 a a 40 casi per 100mila abitanti. È quanto emerge dal consueto monitoraggio Covid. La circolazione della variante Delta è in aumento in Italia ed è ormai prevalente, si legge nel documento di Ministero della Salute e Iss. Sono 16 le Regioni con Rt superiore a 1, con la Sardegna che registra addirittura un indice di 2,24; non c’è tra queste il Molise. Tutte le regioni sono classificate a rischio moderato, con l’unica eccezione di Basilicata e Valle d’Aosta, a rischio basso.

Nessuna regione o provincia autonoma supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica, che restano sostanzialmente stabili. Come noto dopo il Decreto firmato ieri, saranno questi d’ora in avanti gli indicatori che verranno considerati per l’eventuale cambio di colore dei territori. Cambio di colore che per ora non ci sarà: l’Italia resta bianca.

I DATI NAZIONALI DI OGGI

In Italia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 5.143 nuovi casi (anche ieri sopra la soglia dei 5mila) per un tasso di positività del 2.2% (ieri 2.3%). I decessi sono stati 17.