Quantcast

30 luglio – 5 nuovi casi di variante Delta, 9 guariti. Molise unica regione a basso rischio

Sono tutte di Guglionesi le 9 persone che si sono negativizzate nelle ultime ore. Oggi + 5 casi, distribuiti tra Termoli, Venafro, Frosolone e Guglionesi. L'età media dei contagiati in Italia è di 27 anni. La buona notizia: il Molise unica regione considerata a basso rischio.

SI RIDUCE CLUSTER GUGLIONESI, ETA’ MEDIA CONTAGIATI SI ABBASSA – Invariata la situazione ospedaliera in Molise, dove c’è solo un ricoverato per covid-19 nel reparto di Malattie Infettive del Cardarelli. Oggi le nuove infezioni sono 5, distribuite fra Termoli (2), Venafro, Frosolone e Guglionesi. Ma a Guglionesi ci sono anche ben 9 guariti: un numero che riduce drasticamente e ulteriormente il cluster presente in paese. Il numero complessivo degli attuali positivi in Molise è 115, gran parte dei quali giovani. La maggioranza dei contagiati riguarda infatti ragazzi tra i 10 e i 30 anni.

Bollettino 30 luglio

IL MONITORAGGIO: MOLISE UNICA REGIONE A RISCHIO BASSO
Nuovo balzo dell’indice Rt medio italiano che sale a 1,57 rispetto all’1,26 della scorsa settimana. È quanto emerge dal monitoraggio Iss-Ministero della Salute relativo al periodo 19-25 luglio. A peggiora ancora è anche l’incidenza settimanale dei casi che dai 41 casi per 100 mila abitanti del precedente report raggiunge i 58 negli ultimi 7 giorni. Il dato peggiore si registra in Sardegna che ha un’incidenza di 136.
C’è però una buona notizia per la nostra regione. Sono 20 i territori, tra regioni e province autonome, classificate a rischio moderato mentre solo il Molise è definito a rischio basso. Nessun territorio supera i livelli critici di occupazione dei posti letto.

 

VIRUS CIRCOLA TRA GIOVANI, VARIANTE DELTA PREVALENTE

La circolazione del virus in Italia riguarda soprattutto le fasce più giovani e le persone tra 10 e 29 anni. Lo sostiene Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, che ha aggiunto: “L’Rt “proiettato”, cioè quello previsto per la prossima settimana mostra una stabilizzazione, anche se è un dato da confermare”. La variante Delta (che ha soppiantato la Afa o inglese) è radicalmente prevalente in Italia e si attesta con un livello di diffusione che sfiora il 95%. Il Molise non fa eccezione.

I DATI NAZIONALI
Oggi in Italia si sono registrati 6.619 nuovi casi di coronavirus, pari a un tasso di positività (rispetto ai tamponi effettuati) del 2.7% (stabile rispetto a ieri). Le vittime segnalate dalle regioni nelle ultime 24 ore sono state complessivamente 18 (ieri 19). Si segnala invece ancora un aumento dei ricoveri: +82 quelli ordinari e +7 quelli in Terapia Intensiva.