Quantcast

13 luglio – 16 nuovi positivi, 14 solo a Guglionesi. Si allargano i focolai tra i ragazzi, ma stanno tutti bene

Secondo i dati comunicati oggi dalla Asrem, ci sono 14 nuovi diagnosi di positività a Guglionesi, il paese che registra in questo momento un importante cluster tra adolescenti. La buona notizia è che i ragazzi stanno bene e hanno sintomi lievi. Nessun nuovo ricovero nemmeno oggi: in ospedale resta un solo paziente. 4 i guariti di oggi. Il numero degli attuali positivi fa un salto in avanti e arriva a 67.

GUGLIONESI, CRESCE NUMERO CONTAGIATI. QUASI TUTTI GIOVANISSIMI E ASINTOMATICI – Sono 16 i nuovi casi di positività registrati da 600 tamponi refertati nel laboratorio di Campobasso. Un numero elevato che si spiega con il cluster – o forse sarebbe meglio dire i cluster – di Guglionesi, dove si allargano i focolai soprattutto tra la popolazione molto giovane che, va detto, è paucisintomatica o addirittura asintomatica.

25 CASI, 23 TRA 8 E 21 ANNI – Quello che sta succedendo in molti comuni italiani e non solo, complici le vacanze e le occasioni di aggregazione, sta accadendo anche nel comune bassomolisano alle porte di Termoli, che conta 5200 abitati, dove secondo il dato aggiornato del Municipio il numero dei positivi attuali sarebbe di 25 persone. Nell’elenco figurano due adulti, mentre tutti gli altri hanno tra 8 e 21 anni. La maggior parte dei contagiati (che, ripetiamo, si presentano in forma asintomatica) ha 15, 16 e 17 anni. 

Potrebbe trattarsi della variante Delta, come confermano molti virologi in Italia e come in qualche modo certificano le cronache di quei territori dove il sequenziamento ha rivelato una presenza più larga di questa mutazione del virus. Si tratta di una variante più trasmissibile, come ormai sappiamo tutti, ma non necessariamente più pericolosa.

I giovani Guglionesi che stanno facendo i conti con il virus in queste ore non hanno sintomi, tranne (per qualcuno) un po’ di raffreddore, mal di gola, qualche linea di febbre. Non ci sarebbero però situazioni particolarmente gravi.

OGGI 16 NUOVI CASI SU 600 TEST, IN OSPEDALE RESTA UN SOLO PAZIENTE IN AREA NON CRITICA – 16 dunque complessivamente i positivi odierni, dei quali uno anche a Montenero di Bisaccia e uno a Pietracatella. Così il sindaco di Montenero di Bisaccia, Simona Contucci: “Oggi l’Asrem ci ha comunicato la presenza di un nuovo positivo al Sars-CoV-2: si tratta di una persona che è rientrata da un viaggio all’estero e che si è messa correttamente in autoquarantena; durante questo periodo di isolamento ha però avvertito alcuni sintomi che hanno consigliato di sottoporsi a un tampone, con gli esiti che ci sono stati comunicati, appunto, nella giornata di oggi. La catena dei contatti di questa persona è stata già ricostruita, isolata, con tamponi effettuati e, per fortuna, con esiti negativi.

Informo inoltre che oggi abbiamo ricevuto la notizia relativa a un nuovo guarito, a cui ovviamente rivolgo i migliori auguri”.

Sono in totale 4 i guariti mentre in ospedale, nel reparto di malattie infettive del Cardarelli di Campobasso, resta un unico paziente in attesa di dimissioni. Il numero degli attuali positivi è di nuovo balzato in avanti spostandosi oggi sul numero 67.

bollttino 13 luglio 2021

I DATI NAZIONALI – 1.534 le nuove diagnosi di Sars-Cov-2 registrate in Italia nelle ultime 24 ore, per un tasso di positività dello 0.8% (ieri era all’1.2%). I decessi sono stati 20 (ieri 13) e 7 sono le persone che nelle ultime 24 ore hanno fatto il loro ingresso nei reparti di Terapia Intensiva (sono attualmente 157 i ricoverati in condizioni più critiche in tutta Italia, 1 in meno rispetto a ieri).