Quantcast

Vaccini agli adolescenti, scattano le adesioni per la fascia d’età 12-15 anni

Nella mattinata di domani potranno aderire i ragazzi nati fra il 2006 e il 2009 con l'autorizzazione dei genitori

Apre anche all’ultima fascia d’età, quella dai 12 ai 15 anni, la campagna vaccinale molisana. Partirà domani mattina 24 giugno la possibilità di effettuare le adesioni alla campagna vaccinale da parte della fascia d’età 12-15 anni (nati nel 2009 e con 12 anni compiuti alla data di vaccinazione) e 15 anni (nati nel 2006).

Sarà necessario collegarsi alla piattaforma vaccinale (clicca qui) e inserire i dati del minore (occorrono, come sempre, codice fiscale e numero di tessera sanitaria).

“Ricordiamo che, trattandosi di minori di 16 anni, la adesione e la somministrazione del vaccino deve essere autorizzata da un genitore che esercita la responsabilità genitoriale – precisa l’Asrem -. Pertanto, nella fase di adesione il sistema chiede il nome, cognome, codice fiscale del ragazzo ed indirizzo di residenza oltre ai dati anagrafici obbligatori del genitore che compila l’adesione alla campagna vaccinale del minore.

Per lo stesso motivo, i minori dovranno essere accompagnati dai genitori al centro vaccinale per l’inoculazione della dose (qualora uno dei due non sia presente, l’altro genitore deve essere munito di delega scritta con copia del documento di identità del delegante). La delega deve esprime l’assenso alla vaccinazione del figlio da parte del genitore impossibilitato a essere presente.

Una volta effettuata l’adesione alla piattaforma, a seguito della quale verrà inviato un codice di prenotazione, si dovrà attendere l’arrivo di un SMS con luogo, data e orario dell’appuntamento.

Possono prenotare la vaccinazione le persone assistite dal Servizio Sanitario Regionale (SSR) della Regione Molise, ovvero tutti coloro che sono assistiti da un medico di famiglia o pediatra di libera scelta convenzionato con il SSR della Regione Molise.

Altre informazioni possono essere reperite sulla piattaforma nella sezione FAQ e al numero del call center dedicato 0874-1866000”.

Più informazioni su