Quantcast

Seconda settimana consecutiva senza decessi e con tasso di positività all’1%. Il virus ora è stabile ma +2 ricoveri

80 gli attualmente positivi in regione: da rilevare +11 contagi a Campobasso e +6 a Ripalimosani negli ultimi sette giorni. In generale il virus sembra essersi stabilizzato, come numero di casi e come presenza nei vari comuni. Certo, se paragonata a periodi precedenti è evidente come l'infezione sia sempre più flebile, ciononostante nella settimana appena conclusa due persone hanno avuto bisogno del ricovero in ospedale. Di seguito il report della settimana 7-13 giugno

Da più di due settimane (dal 28 maggio) in Molise non ci sono decessi per Covid-19 e ieri in Italia le morti causate dal virus sono scese a 26, un numero che così basso non si registrava da ottobre 2020. Ma il ‘nastro’ dell’epidemia si è riavvolto da qualche settimana, tornando ai livelli di un anno fa o giù di lì. Nonostante questo non sono spariti né contagi, né ricoveri, né purtroppo lutti.

Nella nostra regione, che ha numeri infinitesimamente piccoli, si è registrato negli ultimi giorni un piccolo incremento di ricoveri nel reparto di Malattie Infettive: 2 la settimana scorsa (quando però c’erano state anche 7 dimissioni) e 2 in quest’ultima (dal 7 al 13 giugno). Probabilmente nulla di preoccupante, insomma nessuna inversione di tendenza, ma un segnale che ci dice come il virus e le sue conseguenze non siano spariti, tantomeno siano diventati innocui.

Fatta questa premessa, vediamo i singoli dati sull’epidemia della nostra regione.

MENO DI 4 CONTAGI AL GIORNO, IL VIRUS È STABILE

Stabili i contagi: 26 contro i 24 della settimana scorsa (35, 36 e 81 in quelle precedenti). Un numero che è ormai da settimane inferiore a quello dei guariti (41 negli ultimi 7 giorni) e che dunque abbassa sempre più il numero degli attualmente positivi. Ad oggi (dato di ieri sera) questi ultimi sono 80 mentre erano 94, 133, 200 andando a ritroso nelle settimane. A conferma della minore circolazione del virus c’è il tasso di positività (la percentuale di tamponi positivi sul totale, ndr) che da due settimane è pari esattamente all’1%. Detto altrimenti, su 100 test molecolari analizzati solo 1 dà esito positivo. Nella settimana appena trascorsa i tamponi processati sono stati circa 2500, e solo in 26, appunto, si è trovata traccia del virus Sars-Cov-2.

PICCOLO INCREMENTO DI RICOVERI IN INFETTIVE

C’è però un neo che emerge dalla disamina dei dati degli ultimi giorni: i ricoveri. Partiamo col dire che da venerdì 4 giugno (dunque da 9 giorni) la Terapia Intensiva del Cardarelli non ospita più pazienti Covid. Il reparto di Malattie Infettive però negli ultimi 7 giorni ha visto entrare due nuovi degenti. La stessa cosa era successa la settimana scorsa quando però c’erano state anche 5 dimissioni (più 2 dal reparto di Rianimazione). Difatti oggi nel reparto Covid ordinario ci sono 8 pazienti contro i 6 di una settimana fa.

NESSUNA VITTIMA DA 16 GIORNI IN MOLISE

Il dato più confortante è l’assenza di vittime nella nostra regione, che in questo lungo anno e più ne ha drammaticamente contate 520. In Molise l’ultima notizia di persone decedute a causa delle complicanze del Covid risale al 28 maggio. Ieri, domenica 13 giugno, in Italia sono state ben 11 le regioni nel cui bollettino non sono state segnalati decessi per Covid. È successo, tanto per dirne una, anche nel Veneto dove ciò non accadeva da agosto 2020.

VACCINAZIONI: IN 7 GIORNI 18MILA, MENO DI 2600 AL DÌ

È chiaro che il clima decisamente più caldo (siamo prossimi all’inizio dell’estate) gioca un ruolo chiave nella diminuita letalità del virus. Ma è altrettanto chiaro che un ruolo preminente è quello svolto dalle vaccinazioni. In Molise in quest’ultima settimana (così come nella precedente) le somministrazioni complessive sono state circa 18mila. Al momento in cui si scrive risulta vaccinato con la sola prima dose quasi il 55% della popolazione della regione mentre più di un molisano su cinque ha completato il ciclo vaccinale. Questo che segue il prospetto dei vaccinati suddivisi nelle varie classi di età.

vaccini età 13 giugno

IL VIRUS RESISTE IN 22 CENTRI, MENO DI UNO SU CINQUE

Mappa contagi 13 giugno

Per concludere, uno sguardo alle città e ai paesi molisani. Sono 22, come si può vedere dalla mappa, i centri dove c’è almeno una persona contagiata. Resta il capoluogo il centro con più contagi attuali (29) e con l’incremento numerico maggiore da una settimana ad un’altra. +7 contagi nella prima settimana di giugno, +11 in questa seconda, il che significa più del 42% del totale della regione. Termoli invece da 15 giorni non ha nuovi contagi (ma solo guarigioni) e attualmente conta solo 4 positivi mentre Isernia ha avuto un unico caso negli ultimi 7 giorni (contro i 2 della settimana precedente) e ad oggi ha 4 persone infette sul suo territorio. Da rilevare i 6 casi concentrati a Ripalimosani (che era Covid-free una settimana fa) negli ultimi 7 giorni. La stragrande maggioranza dei centri (114), ad ogni modo, è ‘zona-franca’ – bianca – dal virus. Dopo la grande discesa, anche in questo caso, assistiamo a una sorta di stasi. La settimana scorsa erano infatti 113 i comuni Covid-free, molti di più in quelle passate.