Quantcast

Scappano all’arrivo della pattuglia, sequestrati nove grammi di eroina

I carabinieri di Bojano nell’ambito di un servizio ad ampio raggio di controllo del territorio hanno portato a segno una serie di risultati. Intervenuti a Vinchiaturo, hanno sanzionato l’avventore di un bar per atteggiamento particolarmente molesto, a seguito dell’abuso di sostanze alcoliche.

Analoga sorte è toccata ad un avventore di un locale del Comune di Fossalto, che, nonostante l’invito dei carabinieri intervenuti e le esortazioni dei suoi amici, ha infastidito i presenti, continuando a consumare alcol. Anche per lui una sanzione pecuniaria e l’attenzione a che non si ponesse alla guida di un veicolo.

Il titolare di un pub invece è stato sanzionato con 1500 euro per diverse irregolarità rilevate nella sua attività, in particolare modo per non avere la disponibilità del precursore, cioè l’apparecchi monouso utilizzato per la misurazione del tasso alcolemico nel sangue, rientrando nella categoria di esercizi che continuano la somministrazione di bevande alcoliche dopo le 24.

Attenzione particolare è stata rivolta al centro cittadino di Bojano, dove i controlli effettuati nei punti di aggregazione, hanno consentito di individuare due giovanissimi in possesso di marijuana e hashish con la immediata segnalazione al prefetto. I militari hanno anche sequestrato a carico di ignoti 9 grammi di kobret, droga probabilmente  abbandonata poco prima dell’arrivo della pattuglia.

I controlli, assicurano dalla Compagnia di Bojano saranno rinforzati nei weekend che “non possono prescindere dalle segnalazioni dei cittadini, sempre preziose e tanto più utili quando effettuate tempestivamente” si legge in una nota del Comando di via Croce.