Quantcast

Portocannone, Caporicci cede il testimone al vice Gallo: sarà lui il candidato sindaco

Sarà Francesco Gallo, attuale vice sindaco, a raccogliere il testimone del primo cittadino Giuseppe Caporicci e a candidarsi a sindaco per la lista ‘Col cuore per Portocannone’ alle elezioni amministrative dell’ottobre prossimo.

Stamattina in Comune a Portocannone gli amministratori hanno fatto un consuntivo di cinque anni di mandato amministrativo, oltre ad ufficializzare la candidatura di Francesco Gallo, 40 anni da compiere a luglio.

“Ragioni di carattere personale e lavorativo non mi consentono più di potermi candidare nuovamente alla carica di Sindaco che, in un Comune come quello di Portocannone, senza risorse e senza personale, si traduce in un vero e proprio secondo lavoro che richiede impegno ma soprattutto presenza quotidiana – ha detto l’attuale primo cittadino Giuseppe Caporicci -. È stata una decisione sofferta, che non ho certo preso a cuor leggero, ma che si è rivelata inevitabile, per il rispetto dovuto alla carica istituzionale nonché alla Comunità che necessita di una guida che possa essere presente e disponibile h24, come richiede la particolare situazione del nostro Comune.

Con questo, tuttavia, non cessa l’impegno politico e sociale nei confronti del mio Paese, che ringrazio per l’onore tributatomi 5 anni fa con un’elezione a Sindaco su cui in pochi scommettevano, e del territorio di cui esso fa parte.
Continuerò a collaborare con il gruppo che si candida, in continuità con l’attuale Amministrazione, a governare la cosa pubblica mettendo a disposizione dello stesso le mie competenze, la mia esperienza nonché le mie relazioni personali, per ogni questione sulla quale sarà richiesto il mio contributo”.

Portocannone wifi

Caporicci ha proseguito: “Sono stati 5 anni di impegno straordinario in cui, insieme agli altri Amministratori si è lavorato senza sosta, su ogni questione su ogni problematica, con serietà e coerenza, commettendo certo anche degli errori, ma sempre operando con onestà intellettuale e senza mai cedere a scelte amministrative improntate alla “parzialità”, anteponendo sistematicamente gli interessi comuni della Collettività, a quelli particolari dei singoli.

Ringrazio tutti i Consiglieri di maggioranza che mi hanno sempre affiancato e sostenuto in questi anni di percorso accidentato, in particolare i membri delle due Giunte da me guidate, il Vicesindaco Cristina Acciaro e l’Assessore Nicola Musacchio che hanno condiviso con me i primi due anni e mezzo di mandato, quelli senza dubbio più duri e meno gratificanti, ed il Vicesindaco Francesco Gallo e l’Assessore Michele di Legge che mi sono stati accanto nella seconda parte della consiliatura, che ci ha visto quotidianamente al lavoro per programmare le risorse che siamo stati capaci di intercettare.
Un ultima annotazione particolare per Francesco, il quale ha sempre lavorato nel rigoroso rispetto dei ruoli e delle deleghe assegnate, in totale sinergia con il Sindaco e con gli Uffici Comunali che ha presidiato con grande abnegazione, conquistandosi sul campo la fiducia dell’intero gruppo di maggioranza”.