Quantcast

Manutenzione caldaie, ancora sanzioni salate. Romagnuolo: “Si continua a colpire la povera gente”

La consigliera regionale e presidente della III Commissione permanente, Aida Romagnuolo, denuncia l’invio, da parte della Regione a numerosi cittadini molisani, di sanzioni salate per la mancata revisione e manutenzione delle caldaie.

“Un vera e propria stangata per i destinatari che si ritrovano a dover corrispondere delle cifre esorbitanti – commenta l’esponente di maggioranza a palazzo D’Aimmo – Una politica egoista e senza senso che colpisce spesso nuclei familiari in grandi difficoltà economiche, persone disoccupate o pensionati che magari hanno solo dimenticato di adempiere ai controlli. C’è addirittura – ha continuato la consigliera Romagnuolo – chi ha ricevuto 4000 mila euro di sanzione.  Cifre improponibili che non dovrebbero essere contemplate dall’Ente al fine di fare cassa”.

Sulla questione, la consigliera Romagnuolo ha presentato delle mozioni, in particolare, in occasione della recente discussione e approvazione della legge di stabilità anche un ordine del giorno in cui chiedeva l’impegno del governatore Donato Toma a porre in essere tutte le azioni amministrative necessarie affinchè si potesse concedere un rimborso dell’80% a chi avesse già pagato la sanzione e procedere con una sanatoria per l’annullamento di tutte le altre emesse nell’ultimo triennio.

“La mia battaglia – ha concluso Romagnuolo – continuerà in questa direzione, sempre e comunque a difesa degli interessi dei cittadini molisani”