Quantcast

Green pass scaricabile dal fascicolo sanitario elettronico: le credenziali si possono chiedere in farmacia

Un decreto del commissario alla sanità Degrassi sancisce l'accordo con Asrem e Federfarma. Dal fascicolo sanitario elettronico si può ottenere il green pass

“Il green pass è operativo, stiamo verificando che sia agevole a tutti l’accesso al fascicolo sanitario elettronico. Stiamo lavorando affinchè si possa andare dal farmacista di fiducia per ottenere le credenziali e accedere allo stesso”.

Così il presidente Donato Toma aveva anticipato alcuni giorni fa le novità previste in un decreto firmato ieri (16 giugno) dal commissario alla sanità Flori Degrassi. Basterà recarsi in farmacia per ottenere le credenziali necessarie ad accedere e consultare il fascicolo sanitario elettronico, ossia la raccolta on line di dati e informazioni sanitarie di ogni singola persona. Da qui si potrà scaricare dunque anche il green pass, il certificato che serve necessariamente per partecipare a matrimoni, viaggiare o poter visitare un proprio caro in una rsa. Una buona notizia dal momento che le farmacie sono le strutture più vicine ai cittadini data la loro diffusione sul territorio. Tale semplificazione consentirà di agevolare le operazioni per ottenere il certificato.

L’accordo con Federfarma Molise e Asrem per raggiungere tale obiettivo è previsto nel decreto del commissario alla sanità. Decreto in cui si stabilisce che “le attività da svolgere, attraverso tutte le farmacie della Regione Molise, consistono nel sensibilizzare i cittadini all’utilizzo del Fascicolo Sanitario Elettronico, nell’acquisizione del consenso alla consultazione fornendo le necessarie informazioni e nella generazione e consegna agli stessi delle credenziali di accesso”.

Il provvedimento prevede una remunerazione per l’erogazione del servizio di rilascio delle credenziali all’utente: “Si concorda di riconoscere alle farmacie l’importo di 1,50 euro IVA inclusa per i primi 200.000 fascicoli”. Poi “sarà riconosciuta una quota pari a 1 euro IVA inclusa. La contabilizzazione delle attività svolte sarà effettuata riscontrando i fascicoli che risulteranno attivati per la consultazione con le credenziali di operatore farmacista”.

Il decreto commissariale è stato trasmesso all’Azienda sanitaria regionale del Molise e a Federfarma Molise per gli adempimenti di competenza.

Tutto questo nel giorno in cui il premier Mario Draghi ha firmato il decreto che definisce le modalità di rilascio delle Certificazioni verdi digitali COVID-19 che faciliteranno la partecipazione ad eventi pubblici, l’accesso alle strutture sanitarie assistenziali (RSA) e gli spostamenti sul territorio nazionale. “Con la firma del Dpcm – informa una nota – si realizzano le condizioni per l’operatività del Regolamento Ue sul “Green Pass”, che a partire dal prossimo 1° luglio garantirà la piena interoperabilità delle certificazioni digitali di tutti i Paesi dell’Unione”.

“A partire da oggi i cittadini potranno iniziare a ricevere le notifiche via email o sms con l’avviso che la certificazione è disponibile e un codice per scaricarla su pc, tablet o smartphone. L’invio dei messaggi e lo sblocco delle attivazioni proseguirà per tutto il mese di giugno e sarà pienamente operativo dal 28 giugno, in tempo per l’attivazione del pass europeo prevista per il 1° luglio”. Lo specifica il Ministero della Salute in una nota. Il Green Pass, aggiunge, “contiene un QR Code che ne verifica autenticità e validità, a tutela dei dati personali andrà mostrato soltanto al personale preposto per legge ai controlli”.