Quantcast

Deve scontare 6 mesi: arrestato 41enne coinvolto nell’operazione Drug Market

Deve scontare 6 mesi di reclusione per il coinvolgimento in Drug Market l’uomo arrestato dai Carabinieri della Stazione di Mirabello Sannitico che hanno eseguito un decreto di espiazione di pena detentiva domiciliare, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Campobasso, nei confronti di un 41enne di Ferrazzano.

L’uomo è stato definitivamente condannato alla pena di 6 mesi di reclusione per reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti nell’ambito dell’operazione antidroga dei Carabinieri di Campobasso denominata Drug Market. Gli è stata concessa la misura alternativa della detenzione domiciliare, pertanto espierà la pena nella propria abitazione.

L’operazione risale a marzo del 2019. Undici furono le misure cautelari personali inizialmente disposte dal Gip del Tribunale di Campobasso per il reato di associazione a delinquere finalizzata al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. Ci furono anche tre arresti in flagranza, due eseguiti nel corso delle indagini oltre ad altre nove denunce in stato di libertà tra le quali una minorenne e quattordici segnalazioni alla Prefettura. I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile – Sezione Operativa – del Comando Compagnia Carabinieri di Campobasso scoprirono un vasto giro di stupefacenti nel capoluogo molisano, con ramificazioni anche in Campania e Puglia.

I Carabinieri di Mirabello Sannitico, nel sottoporre l’uomo ai domiciliari, lo hanno trovato in possesso di uno smartphone, nonostante gli fosse stato vietato di possedere qualsiasi apparato di comunicazione radiotrasmittente, così come imposto dalla Questura di Campobasso. Pertanto è stato anche denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Campobasso per aver violato la misura di prevenzione dell’Avviso Orale di cui al Codice delle leggi antimafia.

Mercato della cocaina in casa, 7 condanne per spaccio. 8 anni di carcere alla “commercialista” del sodalizio