Quantcast

Al mare nell’era del covid, cresce la voglia di libertà. Via alla stagione in 46 lidi. E sulla spiaggia libera tornano i paletti foto

Oggi 15 giugno è la data X per l’inizio della stagione turistica balneare, anche se quest’anno l’estate al mare è iniziata prima, complice il bisogno di assaporare il più possibile e senza rischi la libertà a lungo trattenuta e complice la determinazione degli operatori a lavorare il più possibile. Grande interesse per le spiagge molisane da parte dei turisti, con le prime prenotazioni a pacchetto per i mesi di luglio e agosto. E sull’arenile libero tornano i paletti per garantire la “giusta distanza” tra un ombrellone e l’altro.

Anche se quest’anno la stagione è ufficialmente partita il primo giugno, la data X che da sempre segna l’inizio turismo balneare a Termoli è oggi 15 giugno. E la costa molisana è pronta: in tutti gli stabilimenti le operazioni preliminare all’accoglienza dei bagnanti sono terminate, anche se in alcuni lidi prima e in altri solo qualche giorno fa. Ma ci siamo, come raccontano in un suggestivo colpo d’occhio gli ombrelloni – distanziati in base alle norme stabilite dalla ordinanza anti Covid – e i pattini del servizio di salvamento sulle spiagge in concessione.

mare spiaggia pattino salvataggio

Sull’arenile libero, che lo scorso anno è stato più gettonato del solito anche per il pienone di gente nei lidi, hanno fatto la loro ri-comparsa i paletti per piantare gli ombrelloni, con funzione di garantire la giusta distanza tra un ombrellone e l’altro. Qui si realizza pienamente il binomio ideale di “relax e natura”, lontano dalla calca, dal vociare e dalla musica.

La voglia di sentirsi liberi, desiderio che il mare soddisfa ampiamente, è alle stelle. Vale per i tanti cittadini e residenti dell’hinterland costiero che approfittano, in questi giorni di bel tempo, di una spiaggia già perfettamente attrezzata per godere del sole, assaggiare l’acqua e assumere quel caratteristico colore ambrato che da solo basta a innalzare l’asticella del buonumore. E poco importa se anche una panchina sotto la passeggiata del Trabucco è utile allo scopo. La spiaggia con annessi e connessi torna a popolarsi, a vivere la confusione colorata e il rumore della presenza umana da mattina a sera, a conferma che il comparto balneare esercita un richiamo irresistibile.

mare uomo sole panchina

Quest’anno, anche a causa dell’aumento dei costi della plastica oltre che dei costi di sanificazione, si registra un aggiustamento dei prezzi che erano invariati da qualche anno. Clienti abituali hanno segnalato che il costo per una giornata al mare ha subito un rialzo, in alcuni lidi più vistoso ce in altri. Una conferma era arrivata anche dal presidente nazionale del Sindacato Italiani Balneatori che tuttavia ha parlato di aumenti contenuti, al massimo nell’ordine del 5%.

Si vedrà, con tutte le differenze del caso perché da sempre la costa molisana ha proposte anche economiche variegate: ci sono lidi in cui affittare lettino ombrellone a 12 euro al giorno e altri dove lo stesso servizio costa 50 euro. Uno studio approfondito sull’argomento non è ancora pronto, né in Italia né in Molise, mentre sono pronti i lidi ad accogliere i bagnanti.

Sono 46 gli stabilimenti dislocati lungo il litorale: 25 a Termoli, 15 a Campomarino, 5 a Petacciato e uno a Montenero di Bisaccia. A questi si aggiungono gli spazi stagionali collegati ai residence, che sono circa 10 e sono concentrati tra Termoli e Campomarino. Circa 10mila gli ombrelloni della spiaggia attrezzata in Molise, che forniscono lavori a circa 50 addetti tra bagnini, spiaggisti, baristi, camerieri, cuochi e lavapiatti.