Quantcast

Vaccini, lunedì via alle prenotazioni per i 50enni: l’annuncio del Generale Figliuolo in Molise foto

Si comincia con le prenotazioni dei vaccini fino al 1971: il Commissario straordinario Francesco Figliuolo, in visita nell'hub di Selvapiana, ufficializza il nuovo Piano. E su Astrazeneca dichiara: "Non ha controindicazioni, si va verso la somministrazione a tutti".

“Lunedì prossimo si apriranno le prenotazioni dei vaccini fino alla classe 1971, quindi i 50enni”: è l’annuncio, a conferma delle indiscrezioni trapelate nella giornata, che il commissario straordinario per la campagna vaccinale in Italia Francesco Paolo Figliuolo fa all’uscita del centro hub di Selvapiana.

Figliuolo Molise Campobasso

Il Piano vaccini subisce una variazione in corso, senza tuttavia interrompere le somministrazioni ai fragili, categoria che in Molise conta ottimi numeri di protezione come lo stesso Generale, accompagnato dal capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio e alla presenza del Governatore Donato Toma e del sindaco di Campobasso Roberto Gravina, afferma.

Figliuolo cita anche i numeri della giornata nel centro vaccini alla Cittadella, che ha appena visitato: 350 somministrazioni di Astrazeneca con solo 6 rinunce. “Questo per me è molto importante, come tutti sapete che oggi bisogna vaccinarsi, pur con tutte le raccomandazioni che sostiene la scienza, ma è importante farlo per poter uscire dalla pandemia e mettere in sicurezza i cittadini”.

Poi il bilancio nazionale: “A oggi a livello nazionale sono stati fatti più di 22 milioni e 300mila somministrazioni, abbiamo raggiunto il tetto delle 450mila somministrazioni giornaliere”. Soddisfazione espressa per l’andamento della campagna vaccinale in Molise, dove la copertura per gli over 80 è tra le migliori del Paese, come pure quella riservata ai fragili. “Quando l’Italia fa squadra – ha detto – l’Italia vince”.