Quantcast

Si era ribaltato con l’auto, il 35enne era ubriaco. Denuncia e ritiro di patente

Era ubriaco il 35enne che venerdì sera, 28 maggio, si era ribaltato con la sua Suzuki Vitara sulla strada provinciale 168, tra Termoli e San Giacomo.

Ad appurarlo, a seguito di indagini, sono stati i carabinieri del N.O.R. – Sezione Radiomobile della Compagnia di Termoli – che hanno provveduto a denunciare il giovane, un 35enne termolese, in quanto guidava sotto effetto di alcool.

L’uomo, mentre percorreva la S.P. 168 in territorio di San Giacomo degli Schiavoni alla guida della propria autovettura, all’altezza di una curva aveva perso il controllo del mezzo che si era ribaltava, finendo così la propria corsa a bordo della carreggiata.

Sul posto erano immediatamente giunto il personale del 118 che ha trasportato il giovane all’ospedale San Timoteo di Termoli, dove è stato medicato per le lesioni riportate – poi risultate di lieve entità – e quindi dimesso.

Ma prima della dimissione dal nosocomio il 35enne è stato sottoposto ai previsti accertamenti finalizzati a verificarne l’eventuale stato di alterazione psicofisica, risultando positivo con tasso alcolemico superiore a quello consentito e pari a 1,55 grammi/litro.

Proprio alla luce di ciò, oltre a denunciare l’uomo alla Procura della Repubblica di Larino, i militari hanno provveduto al ritiro della patente di guida e al sequestro amministrativo finalizzato alla confisca dell’auto.

“Proseguiranno anche nei prossimi giorni e senza soluzione di continuità, nell’ambito delle più ampie direttive impartite dal Comando Provinciale Carabinieri di Campobasso, le attività di controllo da parte della Compagnia di Termoli – fanno sapere dall’Arma – allo scopo di arginare – sia in via preventiva che repressiva – i reati fonte di maggior allarme sociale e le violazioni in materia di codice della strada, anche al fine di fornire ai cittadini un’adeguata sicurezza reale sul territorio ed una sempre maggiore percezione della stessa”.