Quantcast

Rio Vivo, Forza Italia ottiene incontro al Ministero delle Infrastrutture: si cerca soluzione per i contenziosi

Ad annunciarlo la parlamentare Anna Elsa Tartaglione che è riuscita a strappare l'impegno del vice ministro Alessandro Morelli ad affrontare la vicenda. Intanto a livello regionale la stessa deputata annuncia il voto del gruppo di Forza Italia a favore della mozione presentata dal Pd sull'argomento

Se ne sarebbe dovuta occupare l’ex ministro del Pd Paola De Micheli. Ora il dossier sul caso Rio Vivo finisce nelle mani dei nuovi vertici ministeriali nel Governo Draghi. “La questione sarà all’attenzione del viceministro Alessandro Morelli, che ha dato la sua piena disponibilità a un confronto sull’argomento”, chiarisce la parlamentare di Forza Italia Anna Elsa Tartaglione che annuncia un incontro a Roma. Forse siamo arrivati ad una svolta di questa complicata storia.

Il summit dovrebbe avvenire a breve, stando all’impegno della deputata che lo scorso dicembre aveva presentato un’interpellanza in Parlamento.

Anche sul piano nazionale si sta cercando di trovare una soluzione per risolvere una vicenda lunga e sempre più aggrovigliata a causa di una serie di contenziosi giudiziari iniziati 40 anni fa. 

La risoluzione ‘romana’ al ‘caso’ Rio Vivo era stata delineata alcuni giorni fa, quando in Municipio è stato fatto il punto di una situazione che preoccupa centinaia di famiglie che vivono nel popoloso quartiere: attualmente conta un migliaio di residenti.

Residenti Rio vivo rischiano la casa, confronto in Comune per portare il caso a Roma

 

“La nota problematica relativa al quartiere Rio vivo di Termoli – ricorda anche la parlamentare Anna Elsa Tartaglione – fu sottoposta all’attenzione dell’allora ministro delle Infrastrutture De Micheli, attraverso la presentazione di un’interpellanza a mia firma nello scorso mese di dicembre e in seguito all’interessamento da parte del sindaco Roberti, che aveva fornito a sua volta ogni utile dettaglio storico su una vicenda profondamente articolata e che dura ormai da parecchi anni. Ma quella interpellanza purtroppo non ha ricevuto riscontro alcuno”.

Per dare più forza all’iniziativa della parlamentare, Forza Italia sosterrà in Consiglio regionale la mozione presentata dal capogruppo del Partito democratico Micaela Fanelli che, tramite i Ministeri delle Finanze e delle Infrastrutture, punta ad un dietrofront dell’Agenzia del Demanio e a sostenere i residenti preoccupati di perdere la casa o di dover sborsare cospicue somme di denaro nel caso in cui venissero riconosciute le rivendicazioni della stessa Agenzia sulla natura del terreno in cui le abitazioni sono state edificate.

Quando la mozione sarà portata in Consiglio regionale, “il gruppo di Forza Italia – annuncia Tartaglione – voterà favorevolmente e si auspica una convergenza trasversale e il coinvolgimento anche dei rappresentati Pd e Cinquestelle al governo”.

Case a Rio Vivo, Fanelli presenta mozione per risolvere contenzioso fra residenti e Demanio