Quantcast

Protesta davanti alla Giunta: “Bugiardi, provocatori e violenti”. I manifestanti accusano la classe dirigente

Questa mattina, 20 maggio, il movimento 'Cacciamoli' si è radunato in via Genova. Emilio Izzo: “Si bleffa sui fatti e ci si fa accompagnare in pronto soccorso dal dg Florenzano…”. E sulla gestione pandemica: “L’ospedale covid non l’abbiamo mai avuto, siamo primi in percentuale in Italia come vittime in ospedale, si parla della zona bianca come se fosse merito di chi ci amministra”.

“I cittadini hanno diritto alla legalità e di essere ben amministrati”. La protesta del movimento spontaneo ‘Cacciamoli’ è approdata questa mattina, 20 maggio, in via Genova, davanti alla sede della Giunta regionale. Pochi i manifestanti, ma “orgogliosi di rappresentare i molisani che non ce la fanno più a essere governati in questo modo” rivendica uno dei promotori, l’indomito e sempre presente Emilio Izzo.

Emilio Izzo protesta

Dalla gestione della sanità ai fatti degli ultimi giorni: “Ci saremo sempre fino a quando assisteremo a scene come quelle di questi giorni in cui non solo si bleffa sui fatti che accadono ma addirittura si va nelle strutture pubbliche, da loro disastrate, chiedendo di essere accompagnati dai massimi dirigenti per essere visitati in un pronto soccorso” aggiunge Izzo. Il riferimento è a quanto accaduto venerdì scorso quando il consigliere economico del presidente Toma, Maurizio Tiberio, ha dovuto fare ricorso alle cure del pronto soccorso a seguito di una presunta aggressione.

Tiberio in pronto soccorso con dg Asrem: Testamento annuncia interrogazione, Florenzano replica: “Illazioni”

“Bugiardi, provocatori e violenti, siete la vergogna di questa fiera terra” recita il lungo striscione esposto dai manifestanti proprio davanti alla sede della Giunta. Ma le accuse si allargano alla gestione pandemica: “L’ospedale covid non l’abbiamo mai avuto, siamo primi in percentuale in Italia come vittime in ospedale, si parla della zona bianca come se fosse merito di chi ci amministra. Adesso si caldeggia il turismo e faremo quanto fatto l’anno scorso: eravamo una regione senza nessun caso, dall’Alta Italia hanno portato tutto il covid possibile e immaginabile” sottolinea Emilio Izzo.

Protesta Giunta regionale via Genova

Che poi chiama in causa anche il commissario alla sanità molisana, Flori Degrassi, che si è insediata da poco: “Voglio vedere all’opera i vertici appena arrivati. Certo se vediamo che si dà manforte a il direttore generale Florenzano che accompagna il Tiberio di turno al pronto soccorso vuol dire che già c’è qualcosa di preoccupante. Aspetteremo ancora un po’, poi chiederemo di essere ricevuti e se non dovesse accadere entreremo noi se non ci fanno entrare”.

Protesta Giunta regionale via Genova

E mentre è in atto la protesta, dalla sede della Giunta esce in auto l’ex commissario ad acta Angelo Giustini. Una visita legata all’indagine in corso della Procura di Campobasso?

Commissario Giustini all'uscita dalla giunta regionale