Quantcast

Persone immunizzate, ricoveri crollati e positivi al minimo: Molise al top in Italia

I grafici dell'analista Luca Fusaro confermano una realtà evidente: dati in forte miglioramento pressoché ovunque e l'ulteriore accelerata sui vaccini ci vede secondi per popolazione vaccinabile che ha completato il ciclo di somministrazioni anti covid

grafici positivi su 100mila abitanti 16 maggio

Il Molise ha il miglior dato d’Italia in quanto ad attualmente positivi su 100mila abitanti, il secondo miglior dato d’Italia per ospedalizzati sempre su 100mila abitanti, è secondo per persone che hanno completato il ciclo vaccinale considerando i cittadini vaccinabili, infine è quarto per somministrazione di prima dose in rapporto alla popolazione attualmente vaccinabile, vale a dire tutti coloro che hanno più di 16 anni.

Sono i dati che emergono dalle elaborazioni grafiche del dottor Luca Fusaro, e che fotografano alla perfezione una situazione in nettissimo miglioramento. La fonte delle elaborazioni sono il Ministero della Salute e la Protezione Civile mentre la popolazione è calcolata sulla stima Istat del 1 gennaio 2021.

Calcoli che confermano come la nostra regione sia tra le prime candidate alla Zona Bianca appena sarà possibile. Ci vogliono infatti tre settimane di fila con dati di questo tipo per un possibile ulteriore allentamento delle restrizioni.

A dare un’occhiata ai grafici elaborati dall’analista Luca Fusaro per Primonumero.it, il Molise sembra sulla buona strada. Il dato che ci vede fare meglio di tutti è quello sugli attualmente positivi per 100mila abitanti che in Molise sono soltanto 113. All’altro versante della classifica due regioni confinanti con la nostra: Campania, con 1411 e Puglia con 986.

grafici variazione positivi su 100mila abitanti 16 maggio

Inoltre la variazione percentuale degli attualmente positivi fra il 9 e il 15 maggio ci vede secondi (-29,2%) in Italia.

Ma è ottimo anche il risultato che emerge dal grafico sugli ospedalizzati ogni 100mila abitanti. Se la migliore di tutti è la provincia autonoma di Bolzano con appena 5 persone ricoverate, il Molise segue con 7.

grafici ospedalizzati su 100mila abitanti 16 maggio

Molto interessanti sono anche i risultati delle elaborazioni riguardo alle vaccinazioni. “A differenza degli altri grafici che troverete online – precisa l’esperto – questo correttamente tiene presente come platea di riferimento non l’intera popolazione italiana ma quella a cui il vaccino è rivolto ossia i soggetti dai 16 anni in su (al momento solo loro dovranno fare la vaccinazione poi, forse, sarà aperta anche ai soggetti dai 12 ai 15 anni in primis in quanto Pfizer ha chiesto l’autorizzazione ad EMA e sono in corso anche sperimentazioni del vaccino dai 6 mesi in su). Quindi tali grafici sono corretti rispetto a quelli che si trovano online che tengono conto dell’intera popolazione italiana. È come dire che il tasso di disoccupazione calcola i disoccupati sull’intera popolazione italiana, mentre come sanno tutti è disoccupati su forza lavoro”.

grafici vaccinazioni molise 16 maggio fusaro

Ebbene, considerando chi ha già completato il ciclo vaccinale, che da noi sono esclusivamente persone che hanno ricevuto la doppia dose visto che il monodose Johnson&Johnson monodose non è stato ancora utilizzato, ecco che il Molise si piazza al secondo posto con il 18,66% di popolazione immunizzata, dietro soltanto alla Liguria che arriva al 20,88%. Da rimarcare che la media nazionale è del 15,64%.

Il Molise è leggermente più indietro ma sempre fra le migliori regioni se si considera invece la somministrazione soltanto della prima dose che è stata inoculata al 39,41% dei molisani attualmente vaccinabili. In questa speciale classifica al primo posto c’è la Provincia autonoma di Trento con il 40,44%, mentre la media nazionale è del 36,7%. Non resta che continuare su questa strada.

grafici vaccinazioni molise 16 maggio fusaro