Quantcast

Pandemia e vicinanza ai più fragili, il prefetto Faramondi ringrazia i carabinieri

Questa mattina – venerdì 14 maggio – il prefetto di Isernia, Gabriella Faramondi, ha visitato il Comando Provinciale dei Carabinieri.

Al suo arrivo nella caserma di Viale 3 marzo 1970, l’autorità è stata ricevuta dal tenente colonnello Gennaro Ventriglia che, insieme agli ufficiali comandanti dei vari reparti nonché del comandante dei Carabinieri della Biodiversità e del gruppo Carabinieri Forestale, ha illustrato la situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica e le numerose attività dell’Arma sul territorio della provincia pentra.

Il prefetto, al termine della visita, ha espresso il suo personale apprezzamento per l’impegno profuso nelle quotidiane attività e i risultati conseguiti a tutela della legalità, peraltro in un contesto reso maggiormente difficoltoso e delicato dalla pandemia da coronavirus in corso, sottolineando come la presenza e l’azione dei carabinieri costituisca l’espressione di immediata percezione di vicinanza dello Stato nella coscienza popolare, ancora più importante in un territorio caratterizzato da comunità montane di difficile accesso.

Infine la dottoressa Faramondi ha rimarcato come l’azione della prefettura, sotto la sua guida, sarà costantemente incentrata al coordinamento delle forze di polizia sul campo, mettendone in sinergia le competenze, le professionalità e l’esperienza di ciascuna di esse che, unite all’entusiasmo riscontrato, porteranno a raggiungere risultati sempre più tangibili a tutela della legalità, garantendo le migliori condizioni di sicurezza pubblica a favore della cittadinanza.