Quantcast

Macte, parte l’esposizione del 62° Premio Termoli. Al vincitore una vetrina per la riqualificazione della città

Oggi mercoledì 19 maggio il MACTE riapre al pubblico con la nuova mostra della 62 edizione del Premio Termoli. Per la prima volta nella sua storia, il Premio Termoli è organizzato proprio dal MACTE ed è curato da Laura Cherubini fino al 29 agosto 2021.

Il 62mo Premio Termoli, in linea con la sua tradizione, presenta una mostra di artisti contemporanei, invitati da quattro curatori selezionatori: tra i partecipanti, la giuria nominerà un vincitore la cui opera verrà acquisita ed entrerà nelle collezioni del museo. La curatrice Laura Cherubini ha invitato i curatori Giacinto Di PietrantonioFrancesco GaruttiLorenzo Madaro e Paola Ugolini a selezionare i dodici artisti partecipanti Rä di MartinoBruna EspositoMatteo FatoClaire FontaineSilvia GiambroneMichele GuidoRenato LeottaLorenza LonghiDiego MarconGiuseppe StamponeAlice VisentinGilberto Zorio.

La giuria che sceglierà il vincitore è composta da Laura CherubiniCaterina Riva e Andrea Viliani e selezionerà anche un artista a cui sarà dedicata una mostra negli spazi del MACTE nel 2022.

Il 62mo Premio Termoli inoltre, per la prima volta, si arricchisce di una nuova Sezione Architettura e Design, ideata da Laura Cherubini, con l’obiettivo di aprire sempre di più le arti contemporanee alla fruizione della comunità e dei turisti che abitano la città.

I 27 progetti finalisti sono stati selezionati da una giuria composta da Laura Cherubini, Domitilla Dardi, Paolo De Matteis Larivera, Angela Rui e Andrea Viliani.

I finalisti sono: About • architecture and photography. Giuditta Matarrese e Annamaria Santarcangelo; Marco Valerio Agretti, Carlo Farina e Giovanna Gennari; Pietro Airoldi e Michele Maria Cammarata; Atelier Biagetti; Enrico Berti, Anastasia Bergamo e Gabriele Folador; Luigi Borghetti, Elena Taliano, Luis Andres Valencia Vasquez e Gavril Adrian Balan; Anđela Branković & Uroš Pajović; BUREAUY and Francelle Cane; Alessandro Cacioppo; cortese/mazza; Davide Casani, Daniele Chiriaco, Cristina Costantini e Francesco Fagotto; Martina Cimino e Francesca Corti; Simone Di Santo; Riccardo Erata; Fi.Chi – Architetti Filippo Galli e Chiara Zonta; Francesca Grilli di DOParchitetti e Marco Domenichelli; HYPNOS; Agostino Iacurci; Franco Lucifora; Alberto Pancotti; Riccardo Previdi; Sara Ricciardi; Marta Salerno e Giuseppe Di Salvo; Spazio Futuro di Americo Conte e Luigi Palomba; studio.MONADE; Studio Strato; T.H.E.MA S.r.l.

Oltre a ricevere un premio in denaro, il progetto vincitore sarà incluso nei piani di riqualificazione urbana del Comune di Termoli. Per entrambe le sezioni del Premio è prevista una menzione speciale assegnata dai visitatori.

ll museo è aperto dal mercoledì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19
Ingresso gratuito
Prenotazione obbligatoria entro venerdì per visite nel fine settimana
Possibilità di visite guidate in italiano con prenotazione con almeno due giorni di anticipo.