Quantcast

La zampata del Lupo: 2-1 al Pineto, +5 sul Notaresco. Preoccupano gli infortuni

I rossoblù riescono a piegare gli abruzzesi grazie all'uno-due targato Vitali-Ladu. Minnozzi, con la complicità di Raccichini, firma l'1-2. Ripresa di sofferenza. Si fanno male Esposito e Dalmazzi, due elementi imprescindibili per Cudini: si spera di riaverli al più presto.

Tre punti più preziosi dell’oro. Il Campobasso riesce a mettere le mani su una vittoria fondamentale nella rincorsa alla serie C, soffrendo nel corso della ripresa contro un Pineto mai domo. In realtà, il match era praticamente chiuso alla mezz’ora sul 2-0 ma un infortunio di Raccichini rimette in partita gli abruzzesi.

Mirko Cudini recupera a centrocampo Tenkorang che sostituisce così lo squalificato Candellori. Out anche Rossetti in avanti. La partenza è perfetta. Al 2′ Vitali ci prova appena dentro l’area, il destro viene neutralizzato a terra. Il vantaggio al minuto 9, quando Cogliati s’invola in contropiede, è imprendibile e semina tutta la difesa prima di offrire al centro dell’area a Vitali il più facile dei gol. Ci sarebbe subito l’opportunità di raddoppiare al quarto d’ora ma Ladu si ingolosisce e prova la conclusione da ottima posizione nonostante un paio di compagni liberi in area piccola.

Gol Vitali Campobasso Calcio

Che brividi qualche istante dopo sugli sviluppi di un corner sul quale bucano tutti. Cogliati è in palla e lo dimostra con un’altra serpentina delle sue conclusa però con un tiro strozzato. Il raddoppio è dietro l’angolo e viene confezionato al 27‘: Esposito si porta a spasso un paio di avversari, offre un pallone morbido a Ladu che stoppa, si aggiusta la palla e la mette nell’angoletto alla sinistra del portiere.

Esultanza Campobasso Calcio

Ma c’è una tegola: alla mezzora Esposito è costretto a uscire per infortunio al ginocchio (probabilmente per un movimento sbagliato, ndr), al suo posto Di Domenicantonio. E poco dopo Mastrippolito tenta la girata di poco alta. Ladu pennella, Cogliati esegue sul filo del fuorigioco, la conclusione è insidiosa, pallone sulla parte alta della traversa.

Esposito Campobasso Calcio

La ‘papera’ di Raccichini riapre tutto: al 41′ Minnozzi calcia una punizione dai 25 metri, il portiere si addormenta e fa la frittata, tuffandosi al rallentatore. Qui in pratica si chiude la prima frazione.

Gol Pineto Campobasso

Nella ripresa partono meglio gli abruzzesi, Minnozzi ci riprova su punizione, questa volta Raccichini fa il suo dovere. Gli abruzzesi fanno la partita, subentra anche un po’ di paura di essere rimontati. A otto dalla fine il Pineto va a un passo dal pareggio: Romano ha il tempo di girarsi in area, sistemarsi il pallone e calciare, Raccichini questa volta salva il risultato. Che sofferenza. 5 di recupero, al 92′ Vitali chiama Mercorelli alla parata plastica.

CAMPOBASSO      2

PINETO                    1

CAMPOBASSO: Raccichini, Fabriani, Vanzan, Ladu, Menna, Dalmazzi (81′ Sbardella), Bontà, Tenkorang, Cogliati, Esposito (31′ Di Domenicantonio), Vitali.

ALL.: Cudini

PINETO: Mercorelli, Mesisca (87′ Del Mastro), Paoli, Pepe, Galeano, Della Quercia, F. Esposito (72′ Mbuba), Cernaz, Minnozzi (62′ Minincleri), Romano, Mastrippolito.

ALL.: Pomante

ARBITRO: Canci di Carrara.

Assistenti: Amoroso di Piacenza e Cassano di Saronno.

MARCATORI: 9′ Vitali, 27′ Ladu, 41′ Minnozzi (P).

Note: ammoniti Tenkorang, Fabriani, Vitali (C), Paoli (P).

FOTOSERVIZIO GIUSEPPE TERRIGNO