Quantcast

La Protezione Civile in aiuto al Molise: prorogati di 3 mesi i contratti a 6 infermieri e 8 Oss

I loro contratti di collaborazione sono scaduti il 30 aprile ma il capo della Protezione Civile Curcio con apposita ordinanza li ha prorogati fino al 31 luglio

Più informazioni su

Buone notizie sul fronte sanitario e della lotta all’emergenza perché 6 infermieri e 8 oss il cui contratto scadeva il 30 aprile lavoreranno fino al 31 luglio.

Una proroga stabilita dal Dipartimento della Protezione civile nazionale stabilita con apposita ordinanza dal vertice Fabrizio Curcio, peraltro oggi in visita in Molise con il Commissario Straordinario, il Generale Francesco Paolo Figliuolo.

Gli infermieri e gli operatori socio sanitari in oggetto, assunti con contratto di lavoro autonomo – anche di collaborazione coordinata e continuativa – avevano come termine di lavoro il 30 aprile e invece è arrivata la proroga fino al 31 luglio di quest’anno.

Il fine è quello di garantire la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 in Molise, per il quale il Presidente della Regione Donato Toma aveva fatto espressa richiesta all’ingegnere Curcio, la cui ordinanza è stata fatta pervenire al capo della Giunta molisana ed è di imminente pubblicazione.

«Prendiamo atto con soddisfazione – afferma Toma – della decisione dell’ingegnere Curcio, che ringrazio, dopo che avevo rappresentato al Dipartimento, attraverso una nota, l’esigenza di dare continuità al lavoro che l’Asrem sta portando avanti, a supporto delle attività delle Aziende sanitarie e ospedaliere, per fronteggiare l’emergenza pandemica. Avevo già avuto garanzie informali sull’accoglimento della richiesta, ora c’è l’ufficialità dell’ordinanza che a breve sarà pubblicata».

Un aiuto in più – sebbene non risolutivo – di cui gli ospedali molisani hanno decisamente bisogno.

Più informazioni su