Quantcast

Il torrente Rio vivo devia e rovina la spiaggia dei lidi: ruspe in azione per rimediare

Un video circolato sui social aveva denunciato la mancata manutenzione alla foce del torrente Rio vivo e i danni procurati agli stabilimenti balneari: oggi l’intervento urgente del Comune

Il torrente Rio vivo ha deviato il proprio corso proprio alla foce, all’inizio della spiaggia di Termoli sud, andando a danneggiare gran parte degli stabilimenti balneari. La denuncia pubblica è stata realizzata dai titolari di uno dei lidi tramite un video circolato molto sui social nel fine settimana appena trascorso. Anche per questo stamane sono iniziati i lavori di sistemazione dell’area.

Torrente riovivo lavori sbancamento sabbia ruspa mare termoli

In sostanza nel corso dell’inverno un ingrossamento del torrente che attraversa il parco comunale aveva di fatto provocato una esondazione rispetto ai normali argini, che a loro volta si erano rivelati insufficienti a contenere l’acqua.

Torrente riovivo lavori sbancamento sabbia ruspa mare termoli

Per questo l’acqua aveva iniziato a deviare verso sud invece che sul suo normale percorso, formando una grossa distesa d’acqua proprio fra il bagnasciuga e alcuni degli stabilimenti balneari di Termoli sud. Un problema provocato probabilmente anche dalla mancata pulizia del corso d’acqua, da tempo strapieno di vegetazione incolta che ostruisce il normale deflusso.

Torrente riovivo lavori sbancamento sabbia ruspa mare termoli

I lidi evidentemente si sono trovati danneggiati, perché per poter arrivare al mare le persone sarebbero state costrette e questo attraversamento non proprio agevole. La denuncia pubblica ha puntato il dito contro la mancata manutenzione della foce del torrente proprio mentre la stagione balneare è alle porte.

Torrente riovivo lavori sbancamento sabbia ruspa mare termoli

Ma stamattina 3 maggio il Comune di Termoli è corso ai ripari. Un operaio alla guida di una ruspa ha sbancato l’area ricoprendo di sabbia gran parte della distesa d’acqua e liberando lo sbocco per il torrente che ha ripreso a sfociare fra il circolo della vela e il lido Oasi Giorgione. I lavori proseguiranno per mettere in ordine l’intera area e consentire quindi agli stabilimenti balneari di aprire in sicurezza anche alla balneazione appena verrà pubblicata la consueta ordinanza della Capitaneria di porto.