Quantcast

Il mercato ittico si tinge d’arte: il murale della ‘speranza’ con San Basso per la gente di mare

Il santo patrono, la sua benedizione sui termolesi e sulla gente di mare: questi gli elementi dell'opera che fra pochi giorni sarà realizzata sulla facciata esterna del Mercato Ittico del porto di Termoli. "Un inno alla ripresa, una nuova attrazione per la città e un'icona per la comunità"

Campeggerà sulla facciata del Mercato Ittico del porto fra pochi giorni tutti potranno ammirarlo. È il murale che raffigura il patrono San Basso nell’atto di benedire il mare e – simbolicamente – la gente di mare. “Sarà una icona per la nostra comunità, per i termolesi”, annunciano in conferenza stampa il sindaco e i vari assessori e consiglieri presenti.

roberti barile balice miele

In sala consiliare oggi 6 maggio si è infatti presentata ufficialmente l’iniziativa che mira a riqualificare esternamente lo stabile che ospita il mercato del pesce ma che ha, tra le sue finalità, tanto altro. “Un’opera d’arte”, non esitano a chiamarla così gli esponenti dell’amministrazione comunale che, insieme ad alcune realtà associative, hanno sposato l’idea, nata su impulso di Alessandro Cristina, street artist termolese. “Sarà un omaggio al nostro santo patrono” ha spiegato il primo cittadino Francesco Roberti sottolineando come si tratterà di un lavoro che esula dalla classica arte di strada perché ha un soggetto religioso.

Il progetto è frutto della collaborazione con l’associazione Armatori del Molise, del Circolo Canottieri di Termoli, delle associazione Il Mosaico e San Basso 7.0.

balice miele roberti paola marinucci

Nico Balice, consigliere comunale nonché presidente del Circolo Canottieri, ha rimarcato il significato che l’opera racchiude in sé: quello di aggregazione e colleganza tra la ‘gente di mare’ e la città. Una volta realizzato il murale – nel giro di pochi giorni – questo costituirà, per la sua posizione strategica, una sorta di attrattiva per cittadini ma anche per i tanti turisti che si spera siano numerosi anche in questa delicata estate 2021, una stagione che ci si augura segni la ripartenza.

E di segnale di speranza ha parlato il consigliere comunale Enrico Miele, presente in doppia veste in quanto presidente de Il Mosaico. “In questa bellissima opera c’è la nostra devozione per San Basso, la benedizione del patrono sui termolesi, l’omaggio alla marineria e ai pescatori”. In rappresentanza di questi ultimi c’era Paola Marinucci, entusiasta dell’iniziativa che è un segno tangibile di vicinanza ai lavoratori del mare.

Il mare, si sa, non è infatti solo un simbolo ma anche una fetta importante della economia cittadina e in quell’opera c’è naturalmente l’auspicio di una concreta ripresa economica.

Il bozzetto dell’opera è di Alessandro Cristina che circa un anno fa, in piena pandemia, propose l’idea in Comune e l’Amministrazione la accolse con interesse. Da domani l’artista si metterà all’opera, coadiuvato da uno street artist, nome d’arte Emeid, del vicino Abruzzo.

balice roberti barile

Per l’assessore al Turismo e alla Cultura Michele Barile non ci sono dubbi: si tratta di un auspicio per una pronta ripresa della città alla vigilia della stagione estiva.