Quantcast

Caos prenotazioni al Palairino, decine di sessantenni si presentano senza convocazione. Medici costretti agli straordinari

Giornata di straordinari oggi al centro vaccinale del Palazzetto dello Sport di Termoli. Prima un errore ovvero la mancata convocazione di cittadini da vaccinare, poi la presentazione spontanea di 60enni che hanno erroneamente creduto che oggi toccasse anche a loro

C’è molto movimento oggi al PalAirino di Termoli, il palazzetto dello sport deputato alle vaccinazioni. La fila fuori dall’entrata già predice che c’è una situazione più complessa del solito da gestire per il personale delle associazioni addetti alla logistica oltre che, naturalmente, per medici e infermieri impegnati chi nell’anamnesi dei pazienti chi nella somministrazione del farmaco anti-Covid.

Farmaco che anche oggi, qui, è l’AstraZeneca (o sarebbe meglio dire Vaxzevria). Per ora, ad eccezione di un giorno in cui si è somministrato il vaccino Moderna, si è sempre proceduto con quello. Effetto-rinunce? Nossignore. “Sono rarissimi i casi di rinuncia delle persone per il vaccino anglo-svedese. E pochissimi i casi in cui noi medici decidiamo di optare per un altro tipo di vaccino stante le patologie del soggetto”.

anamnesi palairino centro vaccinale

Personale del Sae112 chiama con il numero del vaccinando, e sono diversi oggi seduti pazientemente ad aspettare il loro turno. Il perché di questo surplus di presenze ce lo spiega il dottore addetto all’anamnesi dei pazienti. Oggi ad inizio turno non c’erano vaccinandi. Un errore dell’Azienda sanitaria che non ha proceduto alle relative convocazioni. Qui però, come altrove, si lavora di domenica come negli altri giorni. Dunque si è dovuto correre ai ripari procedendo alle convocazioni dell’ultim’ora. Alle 10 dunque si è cominciato con gli arrivi – e dunque le somministrazioni – non solo di chi non ci ha pensato due volte, nonostante la convocazione tardiva, a presentarsi di fretta e furia, ma anche di persone extra.

Infatti stamane si sono presentate anche persone sessantenni che non avevano ricevuto convocazione alcuna (finora in Molise non sono iniziate le vaccinazioni ai sessantenni, ma solo le prenotazioni) e sono state fatte entrare (ma ora non è più possibile, chi dovesse presentarsi farebbe un viaggio a vuoto perchè sarebbe rimandato a casa). “Si sono presentati in tanti di loro spontanea volontà, è girata questa voce che oggi iniziassero le vaccinazioni dei sessantenni”. Una voce falsa, probabilmente confusa con la comunicazione dell’Asrem che da domani, lunedì 10, partiranno le vaccinazioni degli ultra 60enni negli studi dei medici di base che hanno aderito (non tutti) con il vaccino Janssen, finora inutilizzato in Molise.

centro vaccinale palairino vaccinazioni

Un qui pro quo bello e buono, ma anche un passaparola di non chiara ‘origine’. Le persone arrivate stamattina di loro spontanea volontà non sono certo state rimandate ‘all’asciutto’ a casa. “Stiamo vaccinando anche loro, con enorme sforzo e anche perché nel pomeriggio ci sarà un unico medico”. La previsione è che oggi alla fine della giornata saranno oltre 200 le somministrazioni AstraZeneca qui nel punto vaccinale del PalAirino di Termoli, ben oltre la media.