Quantcast

Campobasso, sfida tosta a Recanati. A centrocampo rientra Candellori, out Esposito

Si gioca alle ore 16.00. A otto giornate dalla fine i rossoblù devono gestire al meglio i cinque punti sul Notaresco. Cudini potrebbe varare un 4-3-3 col trequartista (Di Domenicantonio) dietro alle punte.

La forza della capolista che ha appena consolidato la propria leadership e la prudenza dei forti che sanno che alla meta mancano ancora otto tappe. Il Campobasso si presenta all’appuntamento in casa della Recanatese con un vantaggio invidiabile sulla seconda della classe Notaresco (+5) al cospetto di un’avversaria tutt’altro che arrendevole. Da oggi si gioca alle ore 16.00.

Mirko Cudini sfida l’esperto Giovanni Pagliari. All’andata i rossoblù si imposero a qualche giro di lancette dalla fine: Mattia Rossetti spezzò l’equilibrio regnato fino ad allora con una bella torsione che valse tre punti d’oro. L’attaccante tornerà tra l’altro a disposizione dopo aver smaltito il covid. E ci sarà anche Kevin Candellori, di rientro dal turno di squalifica. Mancherà invece Vittorio Esposito che pian piano sta recuperando dall’infortunio al ginocchio e dovrebbe rientrare per il match interno col Tolentino, in programma domenica 16 maggio.

Ecco perché il mister potrebbe optare per un 4-3-3 che preveda il trequartista alle spalle di Cogliati e Vitali e l’indiziato numero uno a ricoprirlo è Simone Di Domenicantonio. I tifosi sperano in un nuovo successo e terranno l’orecchio rivolto a Vasto, dove sarà di scena il Notaresco.

Tra l’altro, Pagliari è molto carico e si giocherà tutte le proprie chance contro i Lupi: “Sto valutando ancora un paio di giocatori da recuperare. Io tra qualche settimana raggiungerò le 1000 presenze tra allenatore e giocatore e dico sinceramente che ho sempre dimenticato subito le vittorie, mentre le partite perse me le ricordo molto bene. La sconfitta nella gara di andata con il Campobasso non ci è andata giù. Siamo molto motivati e ci vogliamo riprendere quello che ci è stato tolto all’andata”. Campobasso permettendo, s’intende.

FOTO TERRIGNO