Quantcast

18 maggio – Ricoveri stabili, 11 contagi. Ma i vaccini sono finiti: mercoledì solo 600 dosi

La Asrem conferma i timori per la carenza di nuove forniture, attese tuttavia nella giornata di mercoledì 19 maggio. La speranza è di non sospendere l'attività di somministrazione nei centri vaccinali. Restano, al momento, poco più di 600 dosi

Oggi il bollettino Asrem per l’emergenza Covid dà notizia di 0 decessi e 0 ricoveri, con 11 positivi su 638 test (tasso di positività dell’1,7%) e 32 guarigioni.

Ieri in Molise non c’erano stati decessi né ricoveri, 3 positivi su 398 tamponi (tasso dello 0,75%) e 12 guariti.

VITTIME E RICOVERI SENZA NOVITA’

Come già accaduto da qualche giorno, non ci sono nuovi decessi legati al covid-19 in Molise, né altri ricoveri in ospedale per le conseguenze dell’infezione. Il numero delle vittime resta fermo a 517, mentre quello delle persone assistite al Cardarelli è di 22, delle quali 4 in Terapia intensiva.

CALANO ANCORA GLI ATTUALMENTE POSITIVI

Oggi sono emersi 11 casi positivi suddivisi in 7 diversi paesi. Da segnalare i 4 contagi a Riccia. Il tasso di positività è pari al 1,7%, lo stesso emerso sul territorio nazionale dove oggi i contagi sono stati 4.452 ma purtroppo il numero dei deceduti è di 201. In Molise cala ancora il numero degli attualmente positivi e arriva a 266, grazie anche alle 32 guarigioni accertate nelle ultime ore, 9 delle quali nel capoluogo. Dall’inizio dell’epidemia i guariti sono 12.775 in Molise.

bollettino covid 18 maggio

LA CAMPAGNA VACCINALE RALLENTA

La pessima notizia di queste ore è che il Molise è a corto di dosi di vaccino. Ne è rimasta una scorta di circa 600, quasi tutte del preparato monodose Johnson & Johnson. La regione attendeva un importante carico di Pfizer-BioNTech, ma al momento le consegne non sono state rispettate. L’ultima consegna di Pfizer in Molise risale a mercoledì scorso 12 maggio quando 10.530 dosi sono arrivate nella nostra regione. Da allora e quindi da una settimana, soltanto altre 800 dosi di Janssen e 1400 di Vaxzevria sono giunte in Molise.

Con la campagna vaccinale che ha raggiunto ritmi importanti con somministrazioni quotidiane superiori a 3.000 per diverse giornate della scorsa settimana, il risultato è che attualmente in Molise ha utilizzato il 99,6% delle 164.425 dosi consegnate. Già oggi, vista la scarsa capacità in giacenza, la campagna vaccinale ha subito un rallentamento con circa 1.500 iniezioni di preparato anti covid-19 in tutta la regione.

Quindi a meno di clamorosi arrivi in queste ore delle dosi attese, domani in Molise verranno somministrate circa 500 dosi in totale e molti punti vaccinali resteranno chiusi. Questo è per altro quanto accaduto anche in altre zone d’Italia come nella vicina Campania o nel Lazio, regioni che hanno dovuto chiudere per due giorni diversi centri vaccinali a causa dell’esaurimento delle dosi.

ASREM: “ARRIVO DOSI PREVISTO DOMANI”

Così l’Asrem ha confermato la notizia: “A seguito delle quantità di dosi vaccinali disponibili per la somministrazione, domani (19 maggio) verranno effettuate circa 600 somministrazioni su tutto il territorio regionale.

La diminuzione di dosi somministrate rispetto ai giorni precedenti è nata dalla attesa della fornitura settimanale di dosi effettuata dal livello centrale. 

L’arrivo dalla nuova fornitura, comunque, è prevista per domani. Di conseguenza, se i numeri e i tempi verranno rispettati, le squadre vaccinali potranno riprendere a pieno regime il loro lavoro già a partire dalla giornata di giovedì 20 maggio.

L’auspicio è che l’incremento in maniera stabile del numero di dosi inviate al Molise venga deciso il prima possibile, così da poter aumentare anche la quantità di somministrazioni nei confronti della popolazione da parte delle squadre vaccinali”.