Quantcast

Scavalca, entra nel giardino privato e ruba i tulipani: “Gesto inqualificabile”

Dovrebbe vergognarsi il ladro di fiori che questa notte (o stamattina presto) si è introdotto in un giardino privato recidendo tutti i tulipani che erano finalmente sbocciato, e portandoli via.

Furto di tulipani Guglionesi

Dopo i ciclamini nella villa comunale, dopo i fiori al cimitero e la razzia di vasi e piantine nel paese vecchio, proseguono i furti di fiori a Guglionesi perfino all’interno delle proprietà private.

Il paese, da questo punto di vista, non sembra trovare pace. L’ultimo episodio è accaduto stanotte in via Corsica.

Tulipani via Corsica

A raccontarlo la stessa proprietaria, la signora Palma, che quando si è svegliata e ha raggiunto l’aiuola – protetta da un cancello e da una recinzione – nella quale stavano crescendo splendidamente i tulipani, ha preso atto che i fiori non c’erano più.

“Era mia intenzione fotografarli, perché erano sbocciati e si stavano alzando vertiginosamente esattamente come successo l’anno scorso quando mi sono cimentata per la prima volta con i bulbi di tulipano. Ma non ho fatto in tempo. Non ho trovato più i miei tulipani, tranne uno dei tanti fioriti nei giorni scorsi”.

È un gesto che definire incivile é riduttivo, “con l’aggravante che è stata violata una proprietà privata” . Chi ha rubato i fiori infatti si è introdotto illegalmente all’interno del giardino, nel quale si può accedere o aprendo il piccolo cancello oppure scavalcando la recinzione che protegge alberi e piante, che costituiscono tra l’altro un abbellimento per tutta la strada.