Quantcast

Prorogata al 31 ottobre la scadenza per richiedere l’esenzione dal ticket sanitario

A comunicarlo il direttore generale dell'Asrem per "evitare fenomeni di sovraffollamento negli uffici dell'Azienda sanitaria regionale".

Per evitare le file e i rischi di un contagio, la scadenza per il rinnovo annuale dei certificati di esenzione dal ticket è stata prorogata al 31 ottobre 2021. A comunicarlo con una nota il direttore generale dell’Asrem Oreste Florenzano.

Il differimento si è reso necessario alla luce della “situazione epidemiologica in atto” e “inosservanza delle disposizioni ministeriali emanate per contrastare l’emergenza coronavirus e con lo scopo di prevenire fenomeni di sovraffollamento negli uffici dell’Azienda sanitaria regionale”.

La proroga riguarda tutti i cittadini che hanno presentato autocertificazioni per esenzioni per reddito dal ticket in scadenza il 31 marzo 2020. Nel dettaglio, come si legge nella nota firmata da Florenzano, riguarda le seguenti categorie: i codici E01 (cittadini di età inferiore ai 6 anni è superiore ai 65 appartenenti ad un nucleo familiare corredo complessivo non superiore a 36.151,98 euro) in possesso di idonea autocertificazione valida fino al 31 marzo 2020; Codice E02 (disoccupati e loro familiari a carico appartenente al nucleo familiare con un reddito annuo complessivo inferiore a 8263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico) in possesso di idonea autocertificazione valida fino a 31 marzo 2020; Codice E03 (titolari di pensioni sociali e loro familiari a carico) in possesso di idonea autocertificazione valida fino al 31 marzo 2020; Codice E04 (titolari di pensioni minime e con età superiore a 60 anni e loro familiari a carico, appartenente al nucleo familiare con un reddito annuo complessivo inferiore a 8.263,31 euro incrementato fino a 11.362,05 in presenza del coniuge e in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico).

“In caso di eventuale perdita dei requisiti che danno diritto all’esenzione – comunica ancora il direttore generale dell’Asrem – l’assistito è comunque tenuto a darne tempestiva comunicazione alla Asrem che allo scopo specifico provvederà di impartire disposizioni operative per consentire il ricevimento delle comunicazioni attraverso una funzionalità telematica semplificata in aggiunta alle funzionalità già resa disponibile, per i cittadini nella Regione Molise, dal sito www.sistemats.it per le autocertificazioni on-line, con accesso tramite Spid e Ts-cns”.