Quantcast

Tre ragazze inseguite e molestate da un uomo sul Lungomare: “Abbiamo avuto paura”

Paura sul lungomare nord di Termoli per tre giovanissime che domenica sera 11 aprile avevano deciso di fare una passeggiata.

Tra le 19.30 e le 20.30 stanno chiacchierando tra loro all’altezza del lido Le Dune quando notano un uomo che fa jogging. Un uomo sulla quarantina che però corre continuamente dove si trovano loro.

Si sentono osservate. Si insospettiscono, avvertono che qualcosa non va. Quindi si dirigono verso la macchina per rientrare a casa prese da un sentimento di angoscia dovuto alla presenza di quell’uomo. Quando sono in macchina, il corridore afferra con violenza la portiera dell’auto e infilandosi con la testa nell’abitacolo invita le tre ragazze a scendere.

“Aveva un accento spagnolo – racconta proprio una delle protagoniste della disavventura –, noi siamo rimaste impietrite. Bloccate. Nessuna di noi ha avuto la prontezza di allertare in quel momento le forze dell’ordine perché la paura ci ha preso in ostaggio. Poi una delle mie amiche ha finto di scendere dall’auto e lui vedendo questa mossa si è allontanato immaginando che stessimo quindi acconsentendo alla sua richiesta, ma appena lui si è allontanato dalla macchina siamo partite e fuggite”.

Quando racconta l’episodio nonostante siano trascorsi tra giorni è ancora scioccata, sebbene abbia deciso di non sporgere denuncia. “Ma – dice – ho sentito il dovere di fare questa segnalazione per avvisare tutte le donne che sole o alla sera scelgono di fare jogging da quelle parti. A loro dico, fate attenzione”.