Quantcast

L’Asrem cambia idea, un solo anestesista da Termoli al Cardarelli. L’altro arriverà da Isernia

Su richiesta del sindaco Francesco Roberti l'Azienda sanitaria ha modificato l'ordine di servizio. "Non ci sarà interruzione di alcuna attività"

Il San Timoteo non perderà due anestesisti precettati dal Cardarelli di Campobasso come inizialmente deciso dall’Asrem, ma soltanto uno. Lo ha reso noto il sindaco di Termoli Francesco Roberti che ha comunicato il cambiamento deciso dall’Azienda sanitaria regionale.

“I vertici Asrem, dopo un confronto con il sindaco di Termoli Francesco Roberti, hanno modificato l’ordine di servizio con cui l’Azienda Sanitaria Regionale chiedeva il trasferimento di due medici anestesisti dall’ospedale ‘San Timoteo’ di Termoli per supportare il ‘Cardarelli’ di Campobasso” si legge in una nota del Comune di Termoli.

“In questo momento di emergenza e nell’interesse di tutto il Molise, infatti, a supporto del nosocomio del capoluogo di regione, andrà sia un anestesista del ‘San Timoteo’ di Termoli e uno del ‘Veneziale’ di Isernia, in modo che non ci sarà l’interruzione delle attività in nessun nosocomio, tantomeno al ‘San Timoteo’, – ha affermato il sindaco Francesco Roberti – il problema è stato affrontato e risolto nelle sedi competenti”.

Terapie Intensive Termoli Toma Roberti Tomaselli inaugurazione ospedale

“Mi sono immediatamente adoperato con i vertici Asrem – ha proseguito Roberti – trovando ampia disponibilità al confronto. È stata trovata la soluzione migliore nell’interesse della Sanità molisana.

Come sindaco e Presidente della Provincia – ha concluso Roberti – sono il primo ad avere a cuore le sorti della salute pubblica che deve essere garantita a tutti i cittadini molisani. Quanto avvenuto questa mattina dimostra che solo lavorando in sinergia con le istituzioni è possibile dare risposte ai cittadini”.

La modifica era stata auspicata da più parti e in particolare dai medici dell’ospedale, dato che avrebbe messo a serio rischio la Rianimazione del San Timoteo.