Quantcast

Il turismo parte dalla protezione dell’ambiente: da Termoli le navi mangia rifiuti in mare

La Guidotti Ships si conferma all'avanguardia nel contrasto all'inquinamento dei mari con droni e flotta capace di operare per bloccare e bonificare da sversamenti di oli e rifiuti solidi

Una buona offerta turistica non può prescindere da una grande attenzione all’ambiente. Un concetto ben espresso dal lavoro messo in campo in questi anni dall’imprenditore termolese Domenico Guidotti, a capo della Guidotti Ships, che non è solo il catamarano Zenit, capace negli ultimi anni di creare un collegamento fra Termoli e la Croazia oltre che con le isole Tremiti.

Guidotti dimostrazione anti inquinamento porto

Oltre a questo aspetto più visibile c’è un grande lavoro di contrasto all’inquinamento dei mari che la Guidotti Ships sta portando avanti dalle Marche alla Puglia, passando per Abruzzo e Molise, con numerose imbarcazioni e una base anti inquinamento unica in Molise.

Lo ha spiegato bene stamane 29 aprile Domenico Guidotti presentando un intervento antinquinamento che si è svolto al porto di Termoli. Prima della dimostrazione Guidotti ha ospitato sullo Zenit le autorità marittime e civili di Termoli oltre all’onorevole Giorgio Lovecchio, vicepresidente della commissione Bilancio della Camera. Presenti anche gli alunni dell’Istituto Boccardi-Tiberio di Termoli.

Guidotti dimostrazione anti inquinamento porto

L’imprenditore ha rivelato come il lavoro di contrasto all’inquinamento dei mari e dei corsi d’acqua segue tre direttrici: “bisogna prima monitorare, poi bloccare infine bonificare”. Monitoraggio che sta diventando sempre più importante è che vede anche l’utilizzo di droni per l’osservazione aerea e di una flotta di piccole imbarcazioni specializzate in questo tipo di operazioni. Si va infatti dal recupero di piccoli rifiuti solidi a grandi quantità di plastica o sversamento di oli.

Fra gli interventi anche quello del comandante della Capitaneria di porto di Termoli Amedeo Nacarlo che ha plaudito all’iniziativa della Guidotti Ships e ha indicato come sia necessario fare un “salto di qualità culturale dal punto di vista della protezione dell’ambiente, cosa che sta pian piano avvenendo”. Quindi spazio alla dimostrazione con l’equipaggio dell’imbarcazione ‘Shark‘ impegnata nella raccolta di rifiuti sversati nelle acque del porto termolese.

Guidotti dimostrazione anti inquinamento porto