Quantcast

Hidro Sport, weekend ricco di vittorie: 75 medaglie ai Campionati Regionali

31 successi, 32 argenti e 12 bronzi con prestazioni di valore assoluto che hanno permesso a molti l'inserimento o il consolidamento nelle posizioni di vertice.

E’ stato un eccezionale weekend di finali dei Campionati Regionali di Categoria, quello messo in scena dagli atleti e dalle atlete Hidro Sport, valido anche come ultimo appuntamento per definire le classifiche nazionali della stagione indoor.

Bottino di 75 medaglie conquistate, con ben 31 successi, 32 argenti e 12 bronzi, corredate da prestazioni di valore assoluto che hanno permesso a molti dei più talentuosi giallo-blu l’inserimento, o il consolidamento, nelle posizioni di vertice delle suddette graduatorie. Se ci fossero stati i consueti campionati Italiani giovanili, annullati a causa del Covid, la spedizione della Hidro Sport avrebbe ottenuto il suo personale record di qualificazioni individuali. Giovanna Muccitto, Sara Colalillo, Daniel Agostini, Ermanno Tedeschi, Marco Gallesi, Emanuele Perlino, Domitilla Oriente avevano infatti già da tempo soddisfatto i criteri di accesso alle finali nazionali.

Nella categoria Ragazze (nella foto la squadra femminile), dove i primati personali abbattuti sono stati superiori al 90%, continuano gli straripanti progressi di Giovanna Muccitto che porta a casa 3 ori e 2 argenti con i personali nei 50-100 e 200 SL (28”09-1’02”03-2’12”72), 200 farfalla (2’31”5) e 400 misti (5’22”39); 4 le medaglie conquistate da Chiara Oriente, oro nei 1500 SL (19’28”84), argento nei 400 SL e 200 misti (4’57”11-2’38”91), bronzo negli 800 SL (10’4”47); set completo di podi per Sara Colalillo che si impone nei 400 SL (4’52”00), è seconda nei 100 dorso (1’07”62) e terza nei 200 SL (2’18”60); Domitilla Oriente vince i 200 farfalla (2’30”97) ed è seconda nei 200 SL (2’18”35); Claudia De Tullio ottiene l’argento nei 100 rana (1’18”16) ed il bronzo nei 50 SL (29”16); Elisa Petti argento e bronzo negli 800 SL e nei 200 farfalla (10’04”47-2’44”01); un bronzo per Ester Spedalieri (100 rana 1’18”79) e per Chiara Testa (100 dorso 1’10”71); prestazioni non da podio ma corredate da tanti record personali per Jenna Carissimi, Lorenza Miceli, Giulia La Barbera, Isabella Muccino e Sara Sabella.

Marco Gallesi Hidro

Tra le Juniores, Benedetta Sangregorio colleziona 2 successi nei 50-200 dorso (30”55-2’24”62), argenti nei 50 rana e 100 dorso (36”89-1’05”45), bronzo nei 200 misti (2’33”66); Federica Benenati è seconda nei 200 farfalla (2’38”85), così come Annalaura Mariano nei 50 farfalla (30”49); ottiene i sui primati personali anche Giada Morrone nei 50 e 100 SL.

Le tre “cadette” giallo-blu contribuiscono al medagliere con Vincenza Mastrangelo oro nei 400 SL (4’44”36), argento nei 200 (2’14”07), bronzo nei 100 SL e 200 misti (1’03”58-2’37”08); Fiorella Colanzi vince i 200 misti (2’29”11) ed è 3 volte argento nei 50 rana, 100 e 200 farfalla (36”57-1’05”94-2’21”55); Alisia Ricciardella bronzo nei 50 rana (42”97).

Tra le senior, doppio oro per Elena Galasso nei 50 SL e dorso (28”87-31”36) mentre Melissa Comodo chiude con 2 argenti (30”75-33”20).

La Categoria Ragazzi Maschi vede protagonisti Emanuele Iannone con 2 successi nei 100 e 200 farfalla (1’00”92-2’14”72) che rappresentano di gran lunga i suoi nuovi primati, così come notevoli sono stati i progressi dei suoi pari età. Daniel Agostini vince i 200 misti (2’16”05), è argento nei 100 e 200 dorso (1’00”58-2’12”35), bronzo nei 100 farfalla (1’01”90); Ermanno Tedeschi si impone nei 200 SL (1’56”59) a cui aggiunge gli argenti nei 50, 100 SL e 100 farfalla (24”40-52”73-1’01”21); Vittorio Sciarretta vince i 200 misti (2’34”52) ed è argento nei 200 e 400 SL (2’14”40-4’38”46); Giuseppe Mariano è oro nei 100 rana (1’12”14) ed argento nei 200 (2’37”16); Alessandro Catelli vince i 200 rana (2’32”49); Mario Colalillo argento nei 200 farfalla (2’22”72) così come Simone Silvestri nei 100 rana (1’14”22); ottime prestazioni sono giunte anche da Lorenzo Di Vico.

Tra gli Juniores, a coronamento di un percorso di crescita eccellente, un superbo Marco Gallesi (in foto) vince tutte le gare griffandole anche con il record regionale, scala ulteriormente le graduatorie nazionali ed attende con trepidazione gli ultimi aggiornamenti, essendo attualmente in zona podio italiano in 2 gare.

Gallesi demolisce i record nei 50 e 100 SL (22”62-50”35) e quello dei 50 farfalla (24”24) e si era ulteriormente migliorato nei 100 farfalla, portando il primato regionale a 54”19, vanificato da una squalifica per falsa partenza. Giovanni Oriente continua la sua striscia di successi nel mezzofondo imponendosi negli 800 e 1500 SL (8’44”34-16’47”28); Antonio Mascilongo fa suoi i 50 rana (32”03), argento nei 50 farfalla (28”25), bronzo nei 200 misti (2’17”37); Patrick Comodo vince i 400 SL (4’04”87) ed è secondo nei 200 e 400 misti (2’16”00-5’06”03); Emanuele Perlino si impone nei 200 SL (1’50”29) ed è argento nei 100 (50”94); completano una lunghissima serie di primati in questa categoria anche le brillanti prove di Mattia Lancieri e Davide Sabella.