Quantcast

Le rubriche di Primonumero.it - In Box

Chi tace… non sente

Più informazioni su

    Evidente lo stato di perenne immobilismo della regione verso i propri concittadini, conterranei che chiedono soluzioni e non ostacoli burocratici, concittadini che vedono rigettate le proprie richieste in un eterno limbo di politicismo per il quale ogni esigenza altrui viene subordinata alle priorità del politico e della giunta di turno, in una regione che ha tanto da offrire ed è dilapidata dall’inettitudine, dalle politiche agricole a quelle economiche, dalle strade agli ospedali.

    Ultimo retroscena inverosimile è il solo pensare che un (piccolo) gruppo di oltre 110 persone, che ha svolto un corso micologico regionale, pagando bollettini ed impiegando il proprio tempo per ricevere un oramai immaginario patentino per la raccolta funghi, si ritrova dopo ben oltre un anno di interrogativi, ancora ad oggi, senza una data di esame nè una risoluta quanto definitiva risposta data a fare chiarezza sull’inottemperanza procedurale della vicenda, nonostante siano ormai da tempo ripresi i pubblici servizi e relativi uffici annessi e si noti anche che una regione con un numero di abitanti come il Lazio (6milini circa) è riuscita a sviare il problema covid-19 rilasciando i patentini per la raccolta esonerando dallo (pseudo) esame (dato che non occorre conseguirlo se si ha età superiore ai 65 anni di età) chi ha già seguito un corso micologico con una legge regionale per lo Sviluppo Economico l’Attrattività Degli Investimenti e La Semplificazione già dal 27/02/2020 e ripreso da gran parte delle regioni Abruzzo compreso….

    Togliamo i cartelli di benvenuti in Molise e proviamo a salvare il salvabile… magari con un dantesco “lasciate ogni speranza o voi che entrate”.

     

                                                                                                                         lettera firmata 

    Più informazioni su