Quantcast

Botte alla fidanzata: arrestato un giovane. I maltrattamenti andavano avanti da un anno

Il ragazzo, un extracomunitario residente in Molise, è stato colto in flagranza mentre percuoteva la propria ragazza. Decisivo l'intervento dei Carabinieri: la giovane donna è stata costretta a ricorrere alle cure dei sanitari. 

Maltrattava la fidanzata da circa un anno. L’incubo per la ragazza è terminato grazie all’intervento dei Carabinieri della Compagnia di Isernia che hanno arrestato un giovane extracomunitario, residente in Molise, ritenuto responsabile di maltrattamenti aggravati ai danni  della propria compagna.

I militari, infatti, a seguito di una richiesta di intervento per una lite all’interno di un esercizio commerciale nel capoluogo pentro, si sono recati immediatamente sul posto dove hanno sorpreso il ragazzo, in flagranza, intento a percuotere la propria fidanzata, anch’essa extracomunitaria.

Gli accertamenti svolti hanno consentito di far emergere una situazione di maltrattamenti – sia fisici che verbali – che si protraevano da circa un anno. I Carabinieri hanno quindi proceduto all’arresto dell’uomo, riferendo i fatti alla competente Autorità Giudiziaria, che ha disposto a carico dell’autore dei fatti il provvedimento del divieto di avvicinamento ai luoghi dove la ragazza vive e lavora.

La giovane donna, per le violenze subite, è stata costretta a ricorrere alle cure dei sanitari.

L’attenzione dei Comando Provinciale Carabinieri di Isernia rimane alta e costante sull’intero territorio di competenza al fine di fornire una pronta risposta alle richieste di aiuto dei cittadini e efficace contrasto a comportamenti illegali.