Quantcast

Apre il 1° Salone dello Studente digitale Adriatico, coinvolto il Molise

Più informazioni su

    Dopo le tante edizioni live (in Abruzzo il Salone è presente dal 2007, con 14 edizioni in fiera tra Pescara e Chieti), Campus Orienta – Il Salone dello Studente, la kermesse dedicata all’orientamento, si trasferisce online per assicurare agli studenti delle scuole di 2° grado la possibilità informarsi sulle scelte post-diploma.

    Lunedì 19 aprile apre quindi i battenti il 1° Salone dello Studente digitale Adriatico. L’iniziativa di Campus Orienta prosegue il tour primaverile incontrando i giovani delle regioni che si affacciano sul Mare Adriatico: Abruzzo, Molise, Romagna, Marche e Puglia.

    La piattaforma interattiva www.salonedellostudente.it, da lunedì 19 a giovedì 22 aprile, propone a scuole e studenti ben 77 webinar di università italiane e straniere, scuole, accademie e ITS (corposa la presenza di questi percorsi, dal turismo alle biotecnologie, dall’aerospazio alla moda, e poi ancora energia, ICT, made in Italy). E altrettanti stand virtuali, dove, oltre lo schermo, sono presenti orientatori e counselor che risponderanno agli interrogativi degli studenti sull’offerta didattica post-diploma, per aiutarli a comprendere meglio se stessi e ciò che vogliono fare in futuro. Le presenze ai webinar e le visite agli stand virtuali danno sino a 60 minuti di Pcto, gli ex crediti formativi di alternanza scuola-lavoro.

    Principali destinatari per Abruzzo e Molise sono gli studenti delle scuole secondarie superiori: per l’Abruzzo 153 istituti per 56.415 iscritti, per il Molise 48 istituti per 13.493 iscritti (fonte Istat, Asi 2020). Tra questi, in particolare, il Salone è rivolto a chi è in procinto di scegliere il proprio futuro, cioè gli iscritti al 4° e 5° anno, i loro insegnanti e famiglie. Un terreno storicamente fertile: Abruzzo e Molise, infatti, vantano un tasso di passaggio da scuola a università più alto della media italiana (50,4%). In Abruzzo i giovani che scelgono l’università sono il 57,7%, più le ragazze (65,5%), rispetto ai loro colleghi maschi (49,9%); in Molise il tasso di passaggio è del 56,3% (63,5% le ragazze e 48,6% i ragazzi). (Asi Istat 2020). Anche come percentuale di laureati, Abruzzo e Molise svettano rispetto alla media nazionale, che si attesta sul 35,4%: la percentuale di giovani che, a 25 anni, conseguono un titolo universitario in Abruzzo è del 40,4%, in Molise è del 38,1%.

    Tante le università presenti al Salone, tradizionali e telematiche, internazionali e nazionali, dal Nord al Sud della Penisola, tra cui l’UED, l’Università Europea del Design di Pescara.

    “La pandemia sta rivoluzionando il nostro modo di vivere e tutto il sistema lavoro si sta ristrutturando”, dice Maurizio Lepore, direttore didattico della Ued. “Noi che ci occupiamo di orientamento universitario da tanti anni percepiamo la grande difficoltà da parte dei giovani della scelta di indirizzo di studio post-diploma e dell’ateneo. Il Salone dello Studente è quindi importantissimo per avere un primo feedback con realtà che offrono percorsi formativi di “nicchia” post-diploma, come la Ued di Pescara. E l’impossibilità di spostarsi rende questo evento in modalità digitale una grande opportunità”.

    “I Saloni dello Studente digitali stanno percorrendo l’intera penisola”, dice Domenico Ioppolo, COO Campus Orienta. “Le prime 13 edizioni online, da ottobre 2020, insieme al Salone del Lavoro, hanno portato sulla piattaforma oltre 800mila visitatori, con più di 400mila studenti iscritti ai webinar e oltre 3 milioni di pagine consultate. Risultati che dimostrano il bisogno di informazione dei giovani e ci rendono orgogliosi dell’importanza del ruolo di servizio che il Salone riveste per studenti e famiglie anche in questo particolare periodo storico”.

    Appuntamento imperdibile per i maturandi: il 21 aprile, dalle 10 alle 11,15, si terrà il webinar dal titolo “Maturità: istruzioni per l’uso. Tutti i segreti per affrontare al meglio l’esame 2021”. Si parlerà sia delle tematiche inerenti gli aspetti tecnici dell’esame (la tipologia di prove, la valutazione, i criteri), sia degli aspetti legati al tipo di preparazione che le scuole stanno affrontando. Durante il webinar, inoltre, sarà dato spazio anche alla voce degli studenti che racconteranno come stanno vivendo il periodo e cosa si aspettano dall’esame di maturità. Tra i partecipanti, Maria Cristina De Nicola, Dirigente Tecnico Usr Abruzzo, Mariolina Ciarnella, Presidente Irase, Giuliana Ceccarelli, assessore ai Servizi educativi e alla Scuola del Comune di Pesaro.

    All’insegna dell’orientamento anche l’incontro di giovedì 22 aprile, 11.30: “Dopo il diploma: conoscere l’università per scegliere meglio”. Gli esperti di AlmaLaurea insegneranno ai ragazzi come navigare tra i più autorevoli siti del mondo universitario e presenteranno due strumenti: AlmaOrièntati e AlmaJob.

    Tanti gli incontri dedicati al mondo del lavoro. I Consulenti del Lavoro – Consiglio nazionale dell’Ordine, oltre a incontrare i ragazzi in appuntamenti quotidiani, organizzano il webinar “Le professioni del futuro”, a cui parteciperanno Maria Cristina Pisani, Presidente Consiglio Nazionale Giovani Consulenti del Lavoro, Giorgia D’Errico, autrice di “Femminile plurale e maschile singolare – Ci vediamo al Lavoro 10 risposte per 10 domande”, Marco Vicentini, Presidente Giovani Imprenditori, Loris Gay, startupper fondatore di Usophy. Modera Fabrizio Bontempo, Presidente Associazione Nazionale Giovani Consulenti del Lavoro.

    Giovedì 22 è in programma il nuovo appuntamento dedicato all’iniziativa Nomadi Creativi, il contest che vede le scuole italiane sfidarsi a suon di podcast. L’incontro, aperto a tutti, “Ispiratori e ispiratrici per le nuove generazioni: Ragazzi al centro!” vedrà, tra gli altri, la partecipazione di Alessandra Morelli, delegata per l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR).

    Uno spazio importante, al Salone dello Studente dell’Adriatico, sarà dato anche alle professioni della creatività. Mercoledì 21 aprile è in programma il Creative Day, realizzato in collaborazione con l’Istituto Modartech, scuola di alta formazione di Pontedera (Pi): un’intera giornata dedicata a Moda, Design e Comunicazione.

    Più informazioni su