Quantcast

14 aprile – 0 vittime, 4 ricoveri, tasso di positività all’8,4%. Campobasso, escalation di casi. Arrivate 8mila dosi di Pfizer

Il capoluogo ricomincia a preoccupare per numero di nuovi casi: oggi + 24. 9 positivi in un solo giorno nella piccola Lucito. Non ci sono decessi, le vittime Covid sono ferme a 491. Confermato l'arrivo di 8mila dosi di Pfizer per gli ospedali. Stabili le Terapie Intensive del Molise: complessivamente i pazienti intubati sono 16.

ARRIVATE IN MOLISE 8MILA DOSI DI VACCINO PFIZER

Almeno per ora è stato scongiurato il rischio di una battuta d’arresto della campagna vaccinale anti-covid in Molise. Oggi (14 aprile) sono state consegnate alla nostra regione 8mila dosi di Pfizer, trasportati negli ospedali di Campobasso e Termoli, gli unici presidi sanitari attrezzati per conservare negli appositi frigoriferi il farmaco dell’azienda statunitense, quello che attualmente fornisce le maggiori garanzie dal punto di vista della sicurezza sanitaria.
Nel primo pomeriggio di oggi la Commissione europea, come annunciato dalla presidente Ursula von der Leyen ha raggiunto un accordo con Pfizer per accelerare l’approvvigionamento di vaccini, con 50 milioni di dosi consegnate in anticipo nel secondo trimestre, che saranno distribuite agli Stati Ue a partire da aprile.
Cosa succederà in Italia lo ha esplicitato il commissario nazionale all’emergenza Covid, il generale Figliuolo: “Le dosi in arrivo per l’Italia da Pfizer sono oltre 670mila già ad aprile, due milioni e 150mila a maggio, oltre 4 milioni a giugno. Finalmente una bella notizia e quindi il piano va avanti così come lo avevo strutturato”, le parole del generale riferite dall’Adnkronos.

Oggi si era temuta una frenata della campagna per la possibilità che il Molise non venisse rifornito, ma così non è stato, fortunatamente.

Vaccini, si aspettano nuove consegne dopo il rinvio di Johnson&Johnson. Molise, ora restano meno di 9mila dosi

FIGLIUOLO SU VACCINI, “SI VA AVANTI CON CRITERIO ANAGRAFICO”

Durante la visita al Polo vaccinale di Aosta, il generale Figliuolo ha ribadito che la campagna vaccinale in Italia procederà secondo il criterio anagrafico. Inoltre il commissario ha annunciato che saranno rafforzate le squadre vaccinali promettendo in Valle d’Aosta, come già per Molise e Basilicata, “unità mobili, anche della Difesa, per poter raggiungere le zone più impervie e vaccinare sul posto anziani e fragili”


GIORNATA CON 0 VITTIME IN MOLISE 

Non ci sono nuove vittime legate al covid in Molise, in una giornata che registra ancora dati drammatici a livello nazionale. Il consueto bollettino Asrem di oggi, mercoledì 14 aprile, non rileva decessi. Il totale delle vittime è fermo a491.

OSPEDALIZZAZIONI, 4 RICOVERI E 1 DIMESSO

Ci sono stati però 4 nuovi ricoveri in ospedale, tutti nel reparto di malattie infettive del Cardarelli. Si tratta di persone le cui condizioni si sono aggravate, provenienti da Bojano, Campobasso, Isernia e Termoli. A fronte di questo dato una dimissione dallo stesso reparto, un paziente di Carlantino tornato a casa.

INTENSIVE, PAZIENTE LASCIA REPARTO. 16 PERSONE ANCORA INTUBATE

Per quanto riguarda i trasferimenti, una notizia positiva. Un cittadino di Isernia ha lasciato la terapia intensiva del Neuromed passando nel reparto sub intensivo perché il suo quadro clinico è nettamente migliorato e non ha più bisogno dell’ossigeno h24. Attualmente i numeri dei ricoveri in Molise sono piuttosto stabili. Questa la ripartizione dei posti letto occupati: a l Cardarelli 57, al San Timoteo 2,2 anche al Gemelli Molise e 3 al Neuromed di Pozzilli.

PREOCCUPANO I NUMERI DEL CONTAGIO A CAMPOBASSO. BOOM DI NUOVI CASI ANCHE A LUCITO

59 le nuove diagnosi di infezione da coronavirus in Molise, su un totale di 705 tamponi molecolari refertati. Campobasso, il capoluogo di regione, mette in evidenza una nuova escalation di casi con un + 24 in 24 ore. La città sta affrontando momenti di nuovo duri anche per la situazione legata a cluster  interni alle scuole, dove alcune classi si trovano in Dad. Ci sono però 9 casi nella piccola Lucito, e anche questo è un numero che desta preoccupazione. La situazione va meglio a Termoli, due soli positivi, Ma continua a essere problematica a Bojano, con più 8 positivi.

Contagi e scuola: alcune classi del ‘Mario Pagano’ in dad. Casi anche al ‘Pilla’ e alla ‘Montini’

49 GUARITI IN 24 COMUNI MOLISANI

Sono 49 i guariti nella giornata odierna, 4 dei quali a Campobasso, altri 4 a Termoli e 5 a Venafro. Sono complessivamente 24 i comuni molisani che registrano persone uscite dall’incubo della malattia, i cui tamponi hanno finalmente dato esito negativo.

bollettino 14-04-2021

1663 VACCINI SOMMINISTRATI, PIU’ DELLA META’ DI ASTRAZENECA

Sono 1663 le dosi somministrate oggi – 14 aprile – nei centri vaccinali della nostra regione dove la campagna di immunizzazione di massa viaggia a ritmo spedito. Basta guardare il dato fornito dalla Asrem sulla somministrazione delle dosi consegnate.
In dettaglio, più della metà delle iniezioni è stata effettuata con Astrazeneca (+919 rispetto a ieri). Seguono Pfizer (+454) e Moderna (+290).
Il totale delle dosi somministrate si attesta oggi a 86.382 (ieri erano 84.719) su 102.145 consegnate (circa 85%).

I DATI NAZIONALI

Sono 16.168 i casi accertati nelle ultime 24 ore in Italia dal Ministero della Salute a fronte di 334.766 test (tamponi molecolari e antigenici) effettuati, con un tasso di positività al 4,8% circa. Ieri c’erano stati 13.447 casi a fronte di 304.990 test, per un tasso di positività al 4,4%. Le vittime oggi sono state 469, ieri erano state 476.

Per quanto riguarda i ricoveri per Covid, quelli in terapia intensiva oggi segnano un -36 (ieri -67) mentre quelli nei reparti ordinari registrano un -583 (ieri -377).

È attivo il canale Telegram di Primonumero.it. Unisciti al nostro Canale per essere sempre aggiornato sulle news.