Vaccini alle forze dell’ordine, vigili esclusi. “Rischiamo la vita come gli altri ma ci considerano agenti di serie B”

Sono iniziate le prenotazioni per il vaccino anti Covid-19 tra le forze dell’ordine ma i vigili urbani sono esclusi perché dipendenti comunali e non del Ministero. Eppure il loro è un lavoro che si fa in strada, a contatto con la gente e che li sta impegnando molto in questa emergenza sanitaria anche sul fronte dei controlli. Ma le amministrazioni da cui dipendono dovrebbero fare più pressione.