“Via Marche in condizioni indegne”: la denuncia del capogruppo Lega Tramontano

Il consigliere comunale: “E’ inammissibile che nel 2021 nostri concittadini debbano vivere in così. La strada è piena da buche, i lavori per la fibra sono stati lasciati a metà”. Ieri “un cittadino è caduto e si è deturpato il viso, ha segnato l’accaduto alla Polizia municipale”.

Una strada abbandonata a se stessa, piena di buche, quasi da sembrare “bombardata”. Parliamo di via Marche, nel cuore del quartiere San Giovanni di Campobasso. La denuncia arriva dal capogruppo della Lega in Consiglio comunale, Alberto Tramontano: “Non è tollerabile, non è decoroso, non è ammissibile che nel 2021 nostri concittadini debbano vivere in condizioni indegne. Vi sono evidentemente cittadini di serie A, di serie B e di serie C: quest’ultimi dimenticati da una politicuccia inborghesita, da mezzi personaggi in cerca d’autore, che nulla conoscono del territorio che dovrebbero governare”.

Via Marche Campobasso

Dunque, una via di una zona popolare che effettivamente – come testimoniano le immagini – da anni non viene fatta oggetto di manutenzione. Anche perché “la denuncia che faccio – aggiunge Tramontano – non è un atto compulsivo, non è una storia di oggi: discende da segnalazioni, da sopralluoghi effettuati, da richieste formali. L’area, deturpata di suo, risulta ancor più oltraggiata dai lavori per l’installazione della fibra lasciati a metà da circa sei mesi”.

Via Marche Campobasso

Tra l’altro, “un cittadino di via Marche ieri (3 marzo, ndr) è caduto e si è deturpato il viso e ha dovuto segnalare l’accaduto alla Polizia municipale. Il consigliere della Lega dice “basta con la politica degli annunci e della comunicazione vuota. Basta con la politica dei social, che non guarda e che non risolve. Basta con politicanti senza sensibilità politica, che farebbero meglio a ritirarsi a vita privata. Il Covid 19, crisi epocale, è divenuto un alibi perfetto per chi non sa e non vuole affrontare realmente i problemi dei cittadini, ormai abituati al peggio e al brutto”.

Tramontano